24 C
Roma
venerdì, Settembre 24, 2021

Continuano i disordini in Bahrein, Oman, Yemen e Iran

Non si fermano le manifestazioni dei giovani arabi che reclamano libertà, democrazia e diritti. In Baherin ci sarebbero sei i morti dovuti a scontri tra forse di sicurezza e manifestanti. In Iran si parla di

due vittime, ma ogni notizia che arriva dal paese è da prendersi con le molle data la totale mancanza di veridicità dell’informazione ufficiale. Yemen e Oman continuano a chiedere riforme democratiche con manifestazioni di piazza alle quali i governi rispondono con repressione o silenzio. L’attenzione è tuttavia centrata sulla Libia e sulle decisioni del folle Gheddafi, che ha minacciato migliaia di morti (come se già non ci fossero stati) se Otan o Stati Uniti dovessero mettere piede in Libia. Oggi il tribunale dell’Aja decide se incriminare i dirigenti libici per ”crimini contro l’umanità”. Le forze dell’ordine libiche hanno arrestato tre soldati olandesi che stavano evacuando un gruppo di  civili.

POTREBBERO INTERESSARTI

4,637FansMi piace
2,369FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: