Pubblicità
lunedì, Aprile 22, 2024
11.9 C
Roma
6.9 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieUltime NotizieUcciso a colpi di arma da fuoco il pilota russo che disertò...

Ucciso a colpi di arma da fuoco il pilota russo che disertò dall’esercito russo e riparò in Ucraina

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

L’ex pilota dell’aviazione russa che disertò atterrando nella regione di Kharkiv dopo un volo radente di centinaia di chilometri per consegnarsi agli ucraini e che era diventato uno dei tanti nemici giurati di Putin, è stato ammazzato crivellato di colpi in Spagna, nella provincia di Alicante. Lo scrive la stampa spagnola ripresa dai media italiani.

Il pilota era Maksim Kuzminov e guidava un elicottero Gur al momento della diserzione; consegnando l’elicottero agli ucraini aveva permesso di ispezionare il prezioso carico di segreti tecnici e documenti riservati. Proprio le autorità ucraine gli avevano fornito una nuova identità e l’avevano fatto riparare all’estero. Non è bastato. La mano nera di Putin ha colpito anche ad Alicante?

Ma c’è anche l’altra versione, quella che vuole che il corpo senza vita dell’uomo, trovato il 14 febbraio scorso, sia il risultato finale di una vita piena di problemi: secondo la Guardia Civil spagnola citata dai quotidiani locali, il 28enne ex-pilota avrebbe avuto di recente problemi di droga e alcool e il suo omicidio potrebbe avere a che fare con un regolamento di conti con qualche banda locale. Nonostante queste informazioni per l’intelligence militare ucraina il corpo ritrovato è quello di Maksim Kuzminov.

 

(20 febbraio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE