Home / Copertina / Le facce orrendamente rassicuranti del pentaleghismo

Le facce orrendamente rassicuranti del pentaleghismo

di Redazione #Pentaleghismo twitter@gaiaitaliacom #Politica

 

Avrete notato, perché non siete certo meno svegli di noi, come il governo dell’orrendo pentaleghismo che più di mezza italia ha votato e che ora, dopo pochi mesi, tutti negano di avere votato – un po’ ciò che è successo con Berlusconi e in tempi più recenti con Chiara Appendino e Virginia Raggi, è una governo dalle mille facce e mille forme equamente divise in pasdaran della restaurazione e ragionevolissimi [sic] fautori del progressino. Sappiate che vi prendono in giro tutti. Senza che nessuno si salvi.

I riferimenti di questo governo vanno cercati, certi di trovarli, dalle parti del Cremlino e della povertà fino-cubana di Nicolás Maduro, ed al disprezzo della crescita economica diffusa in nome della fame altrui, non certo la propria, e di un cosiddetto sovranismo che non è altro che visione dittatoriale della società dove il capo è uno e chi si allinea è dentro, chi non si allinea è il nemico.

Così che di fronte ad un ministro dell’Interno teocrata con i suoi sodali clerici Fontana e Pillon, ecco le faccine rassicuranti [sic] di Roberto Fico (messo lì per farlo contare come il due di picche se si gioca a briscola) ed ora anche quella del ministro Bonafede che critica la riunione cattofasciofamilista di Verona, con tutti gli ayatollah del governo in pompa magna, chiede condanne più dure per violenze, femminicidio e revenge porn e, addirittura!, invoca lo sblocca-cantieri come se non facesse parte di un partito che delle armi mediatiche di distruzione dell’avversario ha fatto una missione, se non facesse parte di un partito che voleva affossare le unioni civili e come se non facesse parte di un partito che dice “No” ad ogni proposta di miglioramento economico.

Nel frattempo i due vicepremier pensano ad una flat-tax per le famiglie, che la propaganda continui!, che costerebbe 60 miliardi che non ci sono. ma loro vanno avanti. Per favore, cascateci anche stavolta. Ma poi non lamentatevi quando il governo cadrà o vi imporrà una patrimoniale, o arriveranno i tecnici e toccherà fare sacrifici economici da tagliarsi le vene per evitare l’IVA al 26% (la clausola di salvaguardia scelta da Di Maio per farsi bello col suo elettorato e finanziare il reddito di cittadinanza)…

 





(18 marzo 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi