33.1 C
Roma
29.6 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
nubi sparse
25.8 ° C
27 °
24.4 °
62 %
2.7kmh
81 %
Gio
25 °
Ven
24 °
Sab
26 °
Dom
30 °
Lun
29 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeGiustappunto!Atalanta campione d’Europa: le reazioni degli altri

Atalanta campione d’Europa: le reazioni degli altri

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Vittorio Lussana

Queste le reazioni a caldo, rintracciabili su YouTube, di alcuni tifosi delle altre squadre italiane dopo la grande vittoria di Dublino dell’Atalanta bergamasca calcio, che ha sconfitto nettamente il Bayer Leverkusen nella finalissima di Coppa Uefa/Europa League.

Max Lejesonfe (Juventus):“Che calcio! Che Atalanta! Mamma mia, che robba! Lookman strepitoso: un fenomeno! Stasera, veramente, è stato mostruoso: la parola esatta è mostruoso. Ragazzi, veramente: l’Atalanta ha fatto un partitone: una partita della Madonna”.

Giò Rossonero Benzinero (Milan):“Sì! Sì! La Dea! La Dea! La Dea! Grande vittoria! Grande vittoria! Grande vittoria della Dea! Grande vittoria, sì: finalmente. Finalmente, un successo per l’Atalanta”.

Gabbo (Roma): (senza parole, con le mani tra i capelli…)

Spacca Calcio Pirata (Juventus):“Lezione di calcio: di chi è la competenza? Io ve l’avevo detto da tempo che l’Atalanta avrebbe stritolato il Bayer Leverkusen, perché il calcio non è la Playstation. Il Bayer Leverkusen, giocando tanto il pallone davanti alla propria area, ha facilitato la pressione ossessiva dell’Atalanta”.

Briscola Biancoceleste (Lazio): “L’Atalanta batte tre a zero il Leverkusen… E chi se lo aspettava? L’Atalanta che vince l’Europa League! Lookman che mette le palle in testa a Xabi Alonso. Poi, con un gioco straordinario, come quello dell’Atalanta di quest’anno. Un Leverkusen irriconoscibile: tatticamente, l’ha vinta Gasperini alla grande, questa partita. Dopo 8 anni di duro lavoro era anche giusto che vincessero un trofeo. Mi sono sbagliato: ammetto che mi sono sbagliato. Come tutti, penso…”.

Azzurro Fluido (Napoli): “Gasperini batte gli imbattibili. Gasperini, ma diciamo tutta l’Atalanta: già questa è un’importantissima distinzione. Ragazzi, siamo entrati in un racconto del calcio che si basa sui risultati. In particolare, sull’ultimo risultato: si dimenticano le cose di prima e ogni risultato stabilisce il ‘nero’ e il ‘bianco’ nella valutazione di un allenatore”.

Simoncinho (Roma): “Standing ovation! Standing ovation! Cosa ha fatto l’Atalanta quest’anno, credo sia sotto gli occhi di tutti. Una stagione da 9, secondo me: manca il 10 perché non hanno vinto la Coppa Italia. Manca il 10 solo per quello. Qualificazione in Champion’s League: presa, tramite il campionato. Coppa Italia: onorata, sicuramente. Europa League: stravinta! Stravinta”!

Neschio (Inter):“Giocavano contro una squadra che non perdeva da 51 partite e le hanno mangiato il cuore. Le hanno divorato l‘anima. Dal primo secondo… Dal primo secondo! Le hanno mozzato il fiato. Le hanno tolto l’ossigeno. Le hanno azzerato i battiti cardiaci: praticamente, le hanno fatto mancare la terra sotto ai piedi. Questa è l’Atalanta di Gasperini: 3 a 0 e tutti a casa. Finito…”.

Pazzini 100 (Milan): “Promemoria per gli interisti: da stasera, l’Atalanta ha lo stesso numero di trofei vostri, cioè 1. Con la differenza che loro lo hanno vinto sul campo onestamente e non lo hanno rubato come il vostro. Il loro è un trofeo europeo, il vostro no. Voi non vincete un trofeo europeo da quanto? Da più di 20 anni? Perché il vostro cerchio, il vostro orto, finisce in Italia. Quando rubate, perché quando non rubate, non vincete un cazzo neanche in Italia. Quindi, complimenti all’Atalanta, che vince lo stesso numero di trofei dell’Inter: godo! Fate poco gli spacconi: perfino la Dea ha lo stesso numero di trofei vostro. Tornate a casa, perché voi, se non aveste Marotta e il Var a vostra disposizione, non vincereste nulla. Adoss! Grande Dea”!

Leofcim (Inter): “Minchia, Chalanoglu campione d’Italia; De Ketelaere ha vinto l’Europa League: pensa che squadra di merda, dall’altra parte del Naviglio. Impazzite: voi a casa, a vedere i giocatori che avevate alzare i trofei. “De Ketelaere è scarso”; “Chalanoglu dura 6 mesi”: non capite proprio un cazzo. Siete diventati come l’Udinese: prendete i giocatori e glieli date agli altri, alle grandi squadre. Impazzite: grande De Ketelaere”.

Samuele Fiorentini (Milan): “Oh! Marameo! Avete visto raga’: una squadra con la maglietta nerazzurra che vince una finale. Ma non è l’Inter (ahahahahah). “Eh! Ma noi siamo l’ultima squadra italiana ad aver vinto in Europa”: mi sa non più (ahahahahahah). Avete visto, interisti? Così si vincono le finali: non come voi (ahahahahahah). “Gne, gne, gne, gne…”: marameo! La Dea, la Dea, la grande Dea con la maglietta nerazzurra: ma non è l’Inter (ahahahahah)”.

Salvatore Di Lauro (Napoli): “Uhè! Uaglio’: ma che Atalanta… Ma che Atalanta! 3 a 0 in finale con il Bayer Leverkusen. Dopo 52 partite, il Bayer perde. Uaglio’ pozzo dicere ‘na cosa? Me tolgo il cappello, metaforicamente parlando. Io, ‘o sapete, so’ chillo che prende in giro le altre squadre, di solito, ma ‘stavota bisogna proprio fare i complimentoni a questa squadra: l’Atalanta di Gian Piero Gasperini!!! Gasperi’, t’accattammo a Napule! Grande Atalanta, devo farvi veramente i complimenti: grande calcio. Complimenti, ve lo meritate: dopo 8 anni di Gasp vincete finalmente il vostro primo trofeo Europeo della vostra storia. Complimenti all’Atalanta. Complimenti uaglio’! E sempre forza Napoli”.

Tom il milanista (Milan): “L’Atalanta è la prima squadra italiana a vincere l’Europa League: e come mai? E come mai? Quindi, questo è l’anno dell’Atalanta: è la squadra che ha vinto di più in Italia. E non è stata pignorata!!! E non è stata pignorata!!! L’Atalanta fa il Bayer Leverkusen e il Bayer Leverkusen resta a bocca asciutta! Che pensavi d’incontrare la Rometta, Xabi Alonso”?

Alessandro Catto (Fiorentina): “Come cioca la Tea! Come cioca questa Tea”!

 

 

(31 maggio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Roma
poche nuvole
33.1 ° C
34.4 °
30.7 °
43 %
5.7kmh
20 %
Gio
33 °
Ven
35 °
Sab
36 °
Dom
37 °
Lun
38 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE