19.5 C
Roma
giovedì, Ottobre 21, 2021

L’Aforisma di Casini, czioè Pierferdinando te ti ascolti quando articoli il verbo?

Casinidi La Lurida    twitter@lalurida 

E dire che cze l’abiam detto che un bel taczere fa bene, mo’ lui niente. Te Pierferdinando sei il degnissimo erede del dottor Balanzone, quello che diczeva che era meglio abundare quam deficzere, sol che lui parlva di lasagne e te di patacche, mo il senso è lo stesso… Mo Pierferdinando te ti ascolti quando articoli il verbo? Che sei lì che c’hai un partitino che dovrai chieder permesso a Monti anche per andare al czesso e te la prendi ancora con i gai e le lesbiche.

Ti atenti a dire una roba che non sta da nesuna parte come “Si sente spesso parlare in merito ai matrimoni fra persone dello stesso sesso di un nuovo vento di diritti proveniente dall’Europa che prima o poi debba investire anche il nostro Paese. Io non vedo nessuna novità nell’egoismo di due omosessuali che vogliono avere un figlio che la natura non ha dato loro”. Che prima dall’Europa esportavano i pedofili, adesso non cz’è vento di novità, un gziorno czi esporteranno anche la peste…

Mo sei te la novità che son vent’anni che l’unica cosa che fai in parlamento è gridare che i gay son egoisti perché vogliono amare qualcuno e te che sei per la famiglia (che te ne sei fatta più di una tanto ti piacze) e gridi, gridi, gridi, che non cz’hai neanche un’idea che sia una?

Mo chi devi acontentare te con tutto quest’iodio (scusa, odio) contro i gai e le lesbiche, Pierferdinando. ‘Mo ‘scoltati quando parli che diczi della roba da orbi, che non sta più da nesuna parte, che farai piaczere a due o tre che van con il ciliczio che la gziarretiera czi pare sconveniente, e fai il piaczere dei preti d’Oltrevere che andrà anche bene, mo basta Pierferdinando far del male a la gzente gratis. Perché è questo che fai con quella bocacczia larga che cz’hai (perché cze l’hai Pierferdiando, micca per quel che dizci, cze l’hai proprio larga e anche un po’ sgraziata che di contro sei anche un bel’omino Pierferdinando, sempre a postino con i tuoi capelli grigzi grigzi, il cravatino e la gziacca, sei proprio belino, poi pero apri bocca e vien voglia di mandarti a dar via l’rogano che devo averlo gzià scritto da qualche parte).

Guarda Pierferdinando, prova a darti un’ochiata in gziro senza circonciderti, scusa, circoscriverti la visione, la visiuale, insàma guerdet bein d’ataurna, e ti renderai conto che sei vecchio, razzista, omofobo e diczi delle cose che non czi credi neanche te… Che sei tanto carino che con quella bocca lì che cz’hai ti fai solo dei danni Pierferdinando, e anche a noi.

Proprio una gran compasione bravo bravissimo.

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,687FansMi piace
2,381FollowerSegui
120IscrittiIscriviti

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Rimani aggiornato sulle principali notizie e sulle nostre iniziative editoriali e culturali

Iscrivendoti, accetti di ricevere promozioni
(n.b. Non riceverete più di quattro newsletter mensili)
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: