17.5 C
Roma
16.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaIl Mes is a mess, o della prova "muscolettare"del Governo

Il Mes is a mess, o della prova “muscolettare”del Governo

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G.

Dunque subito dopo avere subito la decisione di Francia e Germania sul patto di stabilità e avere dovuto abbozzare – un nuovo capolavoro dell’Italia: cinquecento grandi attori! Centrotrentamila comparse!!! – e uno sforzo produttivo senza precedenti per raccontarla meglio, ecco il governo mostrare i muscoletti e con una improvvisa accelerazione, dire no al Mes. Il Mes sarebbe quel patto di stabilità che consentirebbe al nostro paese, terzo finanziatore con oltre 175 miliardi di euro anche se ne abbiamo versati poco più di 14, di avere maggiore protezione nel caso di un nuovo problema delle banche e non serve a preservare le natiche dei tedeschi come insinua Salvini. Ecco però FdI e Lega che votano no. Forza Italia si astiene. Non scommetteremmo sul fatto che Bruxelles in qualche modo non decida di farcela pagare.

La decisione non farà bene al nostro paese, e viene presa nei giorni dell’influenza a giorni alterni della presidente del Consiglio, alle prese con una fastidiosa influenza quando c’è da incontrare Mattarella ma superpresente alla recita dell’augusta pargola. Ché i figli so’ piezz’e core.

Sarebbe sgradevole essere costretti a emigrare (di nuovo).

 

 

(21 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE