17.7 C
Roma
17.8 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
nubi sparse
13.6 ° C
15.5 °
12.1 °
96 %
2.6kmh
62 %
Mar
21 °
Mer
22 °
Gio
25 °
Ven
26 °
Sab
24 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaL'ordinanza del sindaco leghista di Terni che vieta minigonne e scollature. Quando...

L’ordinanza del sindaco leghista di Terni che vieta minigonne e scollature. Quando imporrà il velo integrale?

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #misoginia

Valida dal 1 ottobre al 31 gennaio 2022 la ridicola ordinanza del sindaco leghista di Terni, Leonardo Latini, ha proibito via ordinanza comunale quei comportamenti che, secondo lui, contribuiscono a turbare “il decoro e la vivibilità dei luoghi” cittadini. Tra questi anche il “mostrare nudità“, secondo quanto scrive Il Fatto Quotidiano.

L’ordinanza pre-burka proibisce gonne corte e scollature per contrastare la prostituzioneErgo le donne che le indossano sarebbero tutte potenzialmente prostitute? L’ordinanza non lo dice e il Sindaco in quota Lega si guarda bene dal dirlo, lui vuole proteggere il decoro della città di Terni e lo fa con un’ordinanza indecorosa.

Per Latini e i fautori dell’ordinanza talebana tipi di abbigliamento considerato ambiguo rientrano tra gli atteggiamenti “diretti in modo non equivoco ad offrire prestazioni sessuali a pagamento“.

L’associazione umbra Terni Valley ha diffuso una nota nella quale stigmatizza che on l’ordinanza si “puniscono le donne e la loro libertà di vestirsi, in linea con un ideale di società antica e patriarcale“; da parte nostra sottolineiamo che le linee guida [sic] sul come le donne devono vestirsi sono tipiche di società misogine di cultura islamista che la Lega ha sempre condannato con ferocia e che ora si trova ad imitare, anche se pro tempore, a conferma che gli esponenti del partito hanno in testa un’idea integralista di società e come obbiettivo, in perfetta linea con il “No” al Ddl Zan, il restringimento progressivo di tutte le libertà individuali.

Toccherà aspettare e vedere se il prossimo passo sia l’obbligo del fazzoletto nero in testa e di gonne lunghe per coprire le caviglie giudicate troppo sexy, prima di passare direttamente al burka.

La prossima ordinanza potrebbe scattare in estate e imporre agli uomini di non indossare calzoncini corti, in modo da non esporre le proprie grazie alle donne di passaggio ed impedire loro, con questo ennesimo esercizio liberticida, di avere turpi pensieri sui maschi che possano portarle a prostitutiva perdizione. Anche questo in nome del decoro, come è nella linea misogino-leghista inaugurata dall’illuminato Sindaco di Terni.

 

(29 ottobre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 



Roma
cielo sereno
17.7 ° C
19.8 °
14.5 °
60 %
0.9kmh
7 %
Mar
28 °
Mer
29 °
Gio
31 °
Ven
34 °
Sab
35 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE