21.9 C
Roma
18.1 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaProve di teocrazia Lega-Pillon: introdurre nel codice penale i divieti e le...

Prove di teocrazia Lega-Pillon: introdurre nel codice penale i divieti e le sanzioni previsti dalla legge sulla fecondazione assistita

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa, #Lega

Scrive Fanpage.it che gli integralisti della famiglia tradizionale ad ogni costo, spesso così legati alla famiglia tradizionale da farsene più di una, avrebbero inserito un emendamento alla Legge di bilancio dove si propone di introdurre nel codice penale i divieti e le sanzioni previsti dalla legge sulla fecondazione assistita, rendendo così la fecondazione assistita praticata all’estero un vero e proprio reato penale.

Le prove di teocrazia Lega-Pillon vuole introdurre un innalzamento delle pene per chi “in qualsiasi forma, realizza, organizza o pubblicizza la commercializzazione di gameti o di embrioni o la surrogazione di maternità”. Anche per coloro che si rivolgono a Paesi dove queste pratiche sono legali.

La pena prevista sarebbe la reclusione da tre a sei anni con multe da 800.000 a un milione di euro.

A questo punto occorre, per completezza dell’informazione, se i fatti fossero come descritto da Fanpage.it, e per sottolineare l’assurdità della misura prevista nell’emendamento e l’enormità della pena che si propone ai delinquenti che addirittura vogliono un figlio, dare un’occhiata – grazie a questa tabella di Ricerche Economiche e Sociali – che per l’omicidio volontario la durata media della pena inflitta è di 12,4 anni (il Codice prevede da un minimo di 21 anni all’ergastolo), per l’omicidio preterintenzionale è di 8,8 anni (il Codice prevede da 10 a 28 anni), per l’omicidio colposo 0,5 anni (da 6 mesi a 5 anni per il Codice); 2 anni per la rapina (da 3 a 10 anni) e l’estorsione (da 5 a 10 anni); 0,4 anni per il furto (massimo previsto 3 anni) e per la truffa (da 6 a 12 mesi per il Codice); per la bancarotta 1,3 anni (da 6-24 mesi a 3-10 anni per la “semplice” e la “fraudolenta” per il Codice); 1,1 per la detenzione di armi (da 1 a 4 mesi da 1 a 3 anni) e 1,3 anni per il peculato (da 3 a 10 anni la pena edittale prevista).

Pregasi notare la disparità di trattamento tra i reati finanziari e il nuovo reato che la Teocrazia Lega-Pillon auspica nei confronti di chi infranga il sacro verbo pilloniano sulla questione.

 

(10 dicembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE