Home / Altre Città / Stop alla banda larga in Sicilia, il Governo taglia i fondi

Stop alla banda larga in Sicilia, il Governo taglia i fondi

di D.S. #Internet twitter@gaiaitaliacomlo #bandalarga

 

Era del 3 Marzo 2015 la decisione del Governo ai approvare quella che con la solita mania di grandezza italiana veniva chiamata la strategia italiana per la banda ultralarga, con l’obiettivo di coprire entro il 2020 l’85% della popolazione con una rete in grado di scambiare dati a 100 Mbps e del 100% ad una velocità di almeno 30 Mbps. Diviso in due interventi, il primo copriva circa 3000 comuni tra Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto ed il secondo diretto a 3700 comuni circa tra Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Provincia autonoma di Trento, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta aveva avuto in OpenFiber, società partecipata da Cassa Depositi e Prestiti ed Enel, il partner per la sua attuazione. Soltanto nel 2018 ne sono stati aperti un migliaio.

Poi, cambiano i tempi e cambiano i governi, il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio del governo del cambiamento ha tagliato i fondi comunicandolo alle Regioni: dai 233 milioni iniziali si è passati a 56, con coerente richiesto di cambio di destinazione dei restanti 177 milioni già comunicata alla Commissione europea.

Scrive il sito LiveUniCT che i fondi erano stati previsti nell’ambito del Pon Asse II Imprese e competitività, che ora risulta notevolmente ridotto, ed ancora una volta ad esserne maggiormente colpite sono le realtà del Sud Italia, tra cui anche la Sicilia, che vedrà sfumare un’opportunità per poter crescere in infrastrutture tecnologiche.

 




 

(26 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi