Home / Coherentia et honestate / Quando Beppe Grillo attaccava Piero Angela pur di accreditarsi come “scientificamente corretto”

Quando Beppe Grillo attaccava Piero Angela pur di accreditarsi come “scientificamente corretto”

di Giovanna Di Rosa

 

 

 

 

Con un arguto articolo in parte mutuato da Il Giornale, il quotidiano Affari Italiani prende spunto dalla biografia di Piero Angela per fare le pulci a Beppe Grillo, il comico che pur di accreditarsi come santone di una setta che è riuscita a portare in parlamento un branco di scalmanati inconcludenti e irrispettosi. A proposito della biografia di Piero Angela uno dei ragazzacci ripetenti si rivolge al quasi novantenne divulgatore chiamandolo “Nonno Piero”, perché del rispetto per l’altro il M5S ha fatto una bandiera in nome di un giovanilismo ignorante ed inconcludente, perché deve difendere il vate del Sacro Blog. Piero Angela infatti ricorda nella sua biografia di avere invitato Grillo per una serie tv dove i suoi temi ecologici fossero divulgati, ma scientificamente verificati. Grillo naturalmente rifiutò. E per il M5S non è possibile che qualcuno ricordi anche solo accennandone all’infondatezza delle bufale sulle quali il Vate ha costruito le sue fortune politiche. Sue e degli incompetenti che ha portato in parlemento a spese degli Italiani.

Affari Italiani cita Massimiliano Parente de Il Giornale: “In sostanza Grillo è un cialtrone che non accetta contro-argomentazioni serie. Non è cambiato molto dall’epoca. D’altra parte nonno Piero ha fondato il Cicap (il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale), ha smascherato chiromanti e stregoni, veggenti e guaritori, figuriamoci se non smascherava Grillo”.

Il Vate del Sacro Blog aveva del resto, già nel 2006, eletto Piero Angela a bersaglio delle sue esternazioni pseudo-scientifiche in un post intitolato “Le SuperBalle di SuperQuark”, con il quale il Guitto di tutte le Bufale attaccava Piero ed Alberto Angela accusandoli di non essere informati con il solito fare denigratorio, che è abitudine per il vate del Sacro Blog e scuola [sic] per coloro che lo seguono per un posto in parlamento.

Insomma nemmeno Piero Angela merita la patente di “verità” che Grillo appioppa all’uno o all’altro a seconda della sua convenienza politica e di ciò che può portargli voti (o toglierglieli). Quella di Piero Angela è un’altra delle testimonianze contro la presunta “scientificità” delle balle grilline. Figuratevi se non avrebbe provocato l’immediata reazione dell’Armata Brancaleone a 5Stelle del vate che cammina sulle Acque (torbide della bufala).

 

 

 

(7 giugno 2017)




 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi