Home / Notizie / Interessa? / Piero Pelù scopre che le matite non sono indelebili, era uno dei grandi misteri dell’universo

Piero Pelù scopre che le matite non sono indelebili, era uno dei grandi misteri dell’universo

piero-pelu-00di Daniele Santi

 

 

 

 

 

Essere gèni è complicato. Mantenere il proprio livello di genialità lo è ancora di più. Così che scoprire che le matite non sono indelebili, ma cancellabili, porta a confrontarsi con un dato inconfutabile della storia dell’umanità: l’esistenza della gomme per cancellare. La scoperta porta conseguentemente ad azioni di sì straordinario coraggio, come comunicare su Twitter di avere denunciato il gravissimo attentato alla democrazia al presidente del seggio.

 


L’atto che salverà il futuro dell’Italia e che la transiterà nel futuro di Eutòpia, paese di chi ci crede e continua a crederci (in realtà cd dei Litfiba, perché bisogna pur mangiare), è stato reso pubblico dall’eroico Piero Pelù, di professione cantante e giudice di talent televisivi che, tutta l’Italia lo sa, hanno contribuito all’evoluzione del paese. Amatissimo front-man dei Litfiba, un tempo gruppo di successo, ultimamente è stato risvegliato, da eventi a noi sconosciuti, alla consapevolezza di avere un pensiero utile al futuro dell’Italia e che il postarlo, questo pensiero, sia l’unica azione che lascerà traccia del suo passaggio su questa terra del polvere siete e polvere ritornerete. E’ naturalmente una sua personale opinione dalla quale ci sentiamo di dissentire.

 

Vero è che c’è una certa dose di fortuna nel vivere nello stesso paese di sì impavidi difensori della democrazia. Grazie a loro dopo i frigoriferi che vagano per Roma depositandosi tra i rifiuti preda della loro straziante solituine, abbiamo scoperto un nuovo nemico: la matita che non è indelebile. I colpevoli? I pennarelli naturalmente. Venduti soltanto all’oligarchica casta che disprezza il popolo offrendogli di votare con volgari matite. Che qualunquismo. Che disprezzo. Che barbarie. Che renzismo.

 

 

 

 

(4 dicembre 2016)

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Comments

comments

gaiaitalia.com

x

Check Also

#Budapest2017: strabiliante record del mondo di Adam Peaty sui 50m rana: 25″95!

Share this on WhatsAppdi Filomena Filippetti         Pazzesco record del mondo sui 50m rana maschili del britannico Adam Peaty ai Campionati Mondiali di Budapest 2017 che, dopo avere nuotato nelle batterie del mattino 26″10 ha superato se stesso nella finale del pomeriggio con un entusiasmante (e stellare!) 25″95 che ...

“Viva gli abbracci e viva la nostra sinistra”, di Anna Rita Leonardi

Share this on WhatsAppdi Anna Rita Leonardi, twitter@annaleonardi1     La parola “compagni” è ciò che ha sempre contraddistinto l’identità della sinistra. Chiamarsi “Compagni” è un modo per unire, per stare insieme, tutti sotto gli stessi valori. Ecco, davanti alla polemica dell’abbraccio Pisapia – Boschi, da parte di chi vorrebbe ...

Siamo in attesa di ricevere le direttive di Mdp su come stringere la mano e quando (e come) abbracciarci

Share this on WhatsAppdi Daniele Santi, twitter@gaiaitaliacom     Eccoci così costretti, noi ignoranti bufali senza senno, ad aspettare le nuove direttive di Mdp sulla stretta di mano e gli abbracci. E’ questo il profondo cambiamento politico che il partitino dei (senza) Speranza si propone per l’Italia? Non sappiamo. E’ ...

Finanziamenti pubblici ai partiti: la Lega deve restituire 48 milioni di euro

Share this on WhatsAppdi Gaiaitalia.com, twitter@gaiaitaliacom     Eccoli gli arzilli pargoli della truffa leghista ai danni dello Stato, quelli che gridavano “Roma ladrona” dalle piazze e poi facevano ciò che volevano con 48 milioni di euro che ora dovranno essere confiscati proprio alla Lega, come deciso dai giudici. Eccola ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi