.
11.8 C
Roma
giovedì, Dicembre 2, 2021

Presentata la squadra italiana di Atletica Leggera per le Olimpiadi di Rio 2016

Gianmarco Tamberi 00di Filomena Filippetti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con un comunicato sul suo sito ufficiale la FIDAL ha reso noto l’elenco degli azzurri che prenderanno parte ai Giochi della XXXI Olimpiade (12-21 agosto). La squadra italiana a Rio de Janeiro (BRA) sarà composta da almeno 36 atleti (15 uomini e 21 donne), indicati dalla FIDAL al CONI per la convocazione nel team a cinque cerchi. Del gruppo faranno parte, tra gli altri, i capitani dei recenti Campionati Europei di Amsterdam: il campione mondiale indoor ed europeo del salto in alto, Gianmarco Tamberi, e la bi-campionessa europea dei 400 metri (oltre che bronzo con la staffetta 4x400m), Libania Grenot. Dalla rassegna continentale, anche i medagliati della mezza maratona Veronica Inglese (argento sui 21,097km, a Rio correrà i 10000m), e Daniele Meucci (bronzo in Olanda nella “mezza”, oltre che campione europeo di maratona a Zurigo 2014: in Brasile sarà al via dei 42 km e 195 metri). Insieme a loro, due compagni di Nazionale che in passato sono già saliti sul podio a cinque cerchi: la medaglia di bronzo del triplo di Londra 2012, Fabrizio Donato, e quella dei 20km di marcia di Pechino 2008, Elisa Rigaudo.

Il Direttore Tecnico Organizzativo, Massimo Magnani, spiega così le scelte: “Quella che variamo oggi è una formazione composta in larghissima parte da uomini e donne che hanno dimostrato competitività a livello internazionale, il requisito fondamentale per affrontare una manifestazione come l’Olimpiade. La “scelta tecnica” è stata limitata a pochi casi, laddove sono emersi elementi (età e curriculum degli atleti, valore delle prestazioni ottenute, situazione della disciplina in ambito internazionale, ecc.) che hanno supportato la decisione. Per Yadis Pedroso, frenata da infortunio nel corso della stagione, è prevista una verifica agonistica entro il 17 luglio, che a quel punto renderà effettiva la convocazione. Nelle ultime ore ha guadagnato la maglia azzurra anche Yuri Floriani, che è stato invitato dalla IAAF a partecipare in forza della norma sul cosiddetto target number”.

“L’elenco – prosegue Magnani – potrebbe anche ampliarsi nelle prossime ore, visto che esiste un altro piccolo gruppo di atleti che continueremo a monitorare fino alla scadenza delle iscrizioni, prevista per domenica 17 luglio. Al martellista Marco Lingua ed alla mezzofondista Margherita Magnani, che soddisfano in larga parte i criteri previsti per la partecipazione, e nell’ambito del loro programma di avvicinamento ai Giochi, è stata richiesta una prova di efficienza, nel corso di competizioni che avranno luogo nel weekend; per intenderci, dovranno dimostrare una consistenza agonistica prossima al loro rendimento medio stagionale. Da Chiara Rosa, Sonia Malavisi, e Fabrizio Schembri, in possesso dello standard di qualificazione, ma protagonisti di prove negative agli Europei (o assenti, come nel caso di Schembri), ci attendiamo, ai fini della convocazione ai Giochi, un risultato uguale o superiore allo standard di qualificazione”. Margherita Magnani correrà sabato sera a Heusden (Belgio), mentre Marco Lingua sarà di scena in Spagna (meeting di Andujar). Il meeting di Padova di domenica vedrà impegnate Yadisleidy Pedroso (400hs), Sonia Malavisi (asta), Chiara Rosa (peso), e Fabrizio Schembri (triplo).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(14 luglio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,764FansMi piace
2,382FollowerSegui
128IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: