Home / Copertina / L’Albania vieta le terapie riparative contro le persone omo-bi-transessuali

L’Albania vieta le terapie riparative contro le persone omo-bi-transessuali

di Paolo M. Minciotti #LGBTI twitter@gaiaitaliacom #NoOmofobia

 

Venerdì 15 maggio l’ordine degli psicologi albanesi, con una decisione che vincola tutti i professionisti del Paese, ha vietato ogni ricorso alle fin troppo note terapie riparative dette anche terapie di conversione, sorta di pratica sciamanica definita scientifica da una banda di millantatori che vendono vere e proprie torture psicologiche ai danni dei loro pazienti tese a modificarne l’orientamento sessuale o l’identità di genere.

Troppi i genitori che ricorrevano alle terapie, soprattutto nei confronti di figlie e figli adolescenti, che ora si scontreranno con il divieto dell’ordine degli psicologi albanesi che ha vietato la pratica. Divieto che, naturalmente e tristemente, l’Italia si guarda bene dal mettere in atto nonostante le numerose evidenze scientifiche, che ne descrivono con chiarezza la pericolosità. L’Albania segue così, con questa decisione coraggiosa e di protezione della sua gioventù, paesi nei quali il divieto è già in vigore da tempo come Spagna, Svizzera, Malta, Regno Unito e Germania.

 

(18 maggio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi