Home / Altre Città / Palermo Pride 2018: una lunga estate fino al 22 settembre

Palermo Pride 2018: una lunga estate fino al 22 settembre

di Redazione #Palermo twitter@gaiaitaliacomlo #PalermoPride2018

 

 

È già iniziato il Palermo Pride 2018: eventi, mostre, minifestival, performance e incontri che accompagneranno l’estate di Palermo con un lungo “Palermo Pride Fest” che giunge fino al Corteo 2018, sabato 22 settembre.

Non si tratta di un rinvio né di una posticipazione ma di un “allungamento”: il Coordinamento Palermo Pride è in campo per tutta l’estate con una serie di iniziative politiche, culturali e di spettacolo fino alla data del corteo in una sorta di lunghissimo percorso Verso il Pride che il Coordinamento ha voluto chiamare “Palermo Pride Fest” che, fino alla fine di settembre, mette al centro i temi dei diritti delle persone Lgbt+ e le elaborazioni dei relativi movimenti a partire dal tema scelto per quest’anno, cioè DE*GENERE.

Si tratta di una riflessione collettiva che prova a creare confronto e dibattito politico sui temi delle differenze di genere nell’anno che nel mondo verrà ricordato per la fortissima presa di parola delle donne con il movimento del #MeToo. Nella tripla accezione del “de” latino: non solo a proposito di generi, ma anche a partire dai generi e, soprattutto, allontanandosi dai generi intesi come costruzioni culturali stereotipate. E il fortemente voluto gioco di parole sulla categoria della degenerazione, spesso usata come insulto contro le persone Lgbt+, che il Coordinamento invece rivendica orgogliosamente come strumento di liberazione dalle (etero)normatività.

Questo lungo percorso del Palermo Pride Fest, che è già iniziato il 13 giugno con una prima iniziativa sui generi nella storia del Teatro (al Montevergini Bene Comune, spazio che il Coordinamento ritiene fondamentale all’interno del lavoro di costruzione del Pride in quanto luogo di una sperimentazione anomala e fruttuosissima della pratica dell’Uso Civico), avrà la sua prima gioiosa esplosione di iniziative nella settimana da sabato 23 a sabato 30 giugno.

Intorno alla Giornata Internazionale dell’Orgoglio Lgbt+ del 28 giugno, il Coordinamento ha voluto costruire un ricco calendario di eventi durante i quali si parlerà di Tratta e sfruttamento della prostituzione (in collaborazione con il Network Persone Sieropositive NPS, La Migration e l’associazione delle Donne di Benin City), della crociata anti-gender (con Massimo Prearo e Sara Garbagnoli), della necessità di leggere ancora oggi Mario Mieli (insieme a Enrico Gullo, Massimo Prearo ed Helena Velena), della storia dei movimenti e delle persone trans* (con Porpora Marcasciano), della violenza sui social e degli strumenti per proteggersi da essa (insieme a Cathy La Torre di Gay Lex e Marco Carnabuci di Rete Lenford) e delle performance di genere nel Teatro (in collaborazione con Preziosa Salatino).

Tutto questo accade anche a piazza Magione giovedì 28 e venerdì 29 giugno con il minifestival “Palermo Pride Suona – Orgoglio In Piazza”: una manifestazione con concerti, dj set, dibattiti politici e proiezioni di cortometraggi grazie alla quale si tornerà nella piazza da cui sono partite le prime due edizioni del Palermo Pride. Quello sarà per il Coordinamento un presidio dal quale far partire con forza un chiaro messaggio: i Diritti civili e sociali non sono mai acquisiti per sempre e per salvaguardarli (ed esigerli) è necessaria una costante azione di resistenza e di creazione di reti di solidarietà.

 

Sabato 23 giugno

Dalle 16 alle 18 al Teatro Montevergini

Incontro “Il Coraggio della Libertà”, la presentazione del libro-testimonianza in presenza dell’autrice Blessing Okoedion. L’evento rientra nell’ambito di una tre giorni di incontri, dibattiti, performances ed di un’assemblea cittadina aperta organizzata dal collettivo civico Assemblea Montevergini Bene Comune.

Dalle 17 alle 20 al Circolo Arci Tavola Tonda

Laboratorio teatrale “Gener-Azioni”: condotto da Preziosa Salatino (Teatro Atlante) per il Palermo Pride. Un pomeriggio per esplorare attraverso il gioco teatrale e il movimento corporeo i concetti di “energia maschile” ed “energia femminile”. Non ci sono limiti di età e non è necessario aver avuto precedenti esperienze teatrali.

Dalle 22 al RocketBar

Party “Party Nudo #6”: Dj set a cura di Menrva (Lione, FR) e Vj set a cura del Sicilia Queer Filmfest: CKTC (electro, synth-pop, electro-pop, techno), Eva Ernst (french, touch, electro, tech house), Pop_up Ecouter (electro-boh, pop-porno, au-dèla des enfants).

 

Domenica 24 giugno

Dalle 18 alle 20 al Teatro Montevergini

Incontro “La Crociata”: Che cos’è la teoria del gender? Con gli autori del libro “La crociata anti-gender” Massimo Prearo e Sara Garbagnoli analizzeremo la campagna reazionaria lanciata dal Vaticano contro il concetto di genere e i movimenti di protesta che l’hanno incarnata in numerosi Paesi europei, dalla Francia all’Italia, dalla Germania alla Polonia, dalla Croazia alla Slovacchia, in un inquietante fronte che riunisce gruppi anti-abortisti, tradizionalisti, membri dei movimenti ecclesiali e gruppi neo-fascisti. Con UAAR Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti e Palermo Pride.

Dalle 18 al Teatro Montevergini

Incontro “La crociata anti-Gender”: modera Cirus Rinaldi (Sociologia del diritto, della devianza e mutamento sociale presso il Dipartimento “Culture e Società” dell’Università degli Studi di Palermo) e intervengono Sara Garbagnoli (Université Sorbonne Nouvelle) e Massimo Prearo (Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona).

 

Lunedì, 25 giugno

Dalle 18 alle 20 al Teatro Montevergini

Incontro “Leggere Mieli”: presentazione del libro “Elementi di critica omosessuale” (ripubblicato da Feltrinelli a 40 anni dalla prima edizione). Intervengono: Enrico Gullo, Helena Velena, Massimo Prearo, rappresentanti di Palermo Pride e UAAR Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti.

 

Mercoledì 27 giugno (fino al 12 luglio)

Teatro Montevergini

Inizio della residenza artistica di Lou Hanna, poetessa transfemminista (con performance pubblica il 17 luglio, dalle 16 alle18).

 

Giovedì 28 giugno

Dalle 17.30 al Teatro Garibaldi

Incontro “Aurora delle trans cattive”: presentazione del libro di Porpora Marcasciano con l’autrice.

Dalle 18 in piazza Magione

Minifestival “Palermo Pride Suona”: #DAYONE incontri, musica live e Dj set per una festa pubblica in celebrazione dell’orgoglio Lgbt. Partecipano Porpora Marcasciano, la band No hay problema, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, la band Agnello. Party a cura di Party Nudo.

 

Venerdì 29 giugno

Dalle 17.30 al Teatro Garibaldi

Incontro con Cathy La Torre sul tema:“La viralità dell’odio. come difendersi dalla violenza ai tempi dei social”.

Dalle 18 in piazza Magione

Minifestival “Palermo Pride Suona”: #DAYTWO incontri, musica live e Dj set per una festa pubblica in celebrazione dell’orgoglio Lgbt. Partecipano Cathy La Torre, il Coordinamento Palermo Pride. Party a cura di ThePopshock.

Dalle 21 alle 22.30 alla Trattoria Pirandello

Incontro “AperiPride”: in concomitanza al Palermo Pride, Pirandello dedica una apericena alla tutela dei diritti umani e realizza una iniziativa i cui fondi saranno donati ad Amnesty International Gruppo Italia 233.

 

Sabato 30 giugno

Dalle 17 alle 19 al Teatro Montevergini

Incontro “Oba-first-step”: il dibattito aperto sulle conseguenze dell’Editto dell’Oba alla presenza dei rappresentanti della rete di associazioni e realtà impegnate nella lotta contro la tratta sul territorio nazionale per coronare il ciclo di incontri e festeggiamenti avvenuti ad Asti, Palermo, Verona e Castelvolturno per la liberazione delle vittime di tratta da parte dell’Oba di Benin City. Organizzano le associazioni Donne di Benin City Palermo, NPS Sicilia, e Trinart.

 

Sabato 30 giugno

Dalle 22 al Reuse (palazzo De Gregorio)

Party “Sweet as F*k + La Roboterie”: Dj set con Eva Ernst (french touch, electro, tech house), CKTC (electro, synth-pop, electro-pop, techno), Pop_up écouter (electro-boh, pop-porno, au-dèla des enfants). Special Guest: Blrò e la crew itinerante di “La Roboterie” con St.RoboT e BlackDrifter.

Ingresso con prevendita 7 euro, al botteghino 10 euro.

 

Il Palermo Pride Fest a luglio e agosto

Presentazioni di libri, feste e aperitivi anche oltre i confini del centro di Palermo. Tra questi una due giorni con Ethan Bonali, la presentazione dei libri “Gender (R)evolution” e “Copioni Sessuali” o ancora incontri come “Costruzione della maschilità”. Eventi e relativi dettagli saranno divulgati in seguito, a ridosso degli stessi.

Il Palermo Pride Fest a settembre

Il village ma anche spettacoli, dibattiti, mostre, manifestazioni nazionali, performance, presentazioni di libri diffusi e la Palermo Pride Parade: diversi i luoghi e le occasioni di incontro che vanno dai Cantieri Culturali alla Zisa con “Padiglione Verdastro” alla manifestazione nazionale “Educare alle Differenze”, incontri come la presentazione del libro “Questo corpo che mi abita” o l’assemblea nazionale dei Movimenti e naturalmente la Parata annuale del Palermo Pride abbracciata dai giorni del Palermo Pride Village. Eventi e relativi dettagli saranno divulgati in una prossima conferenza stampa dedicata.

 





 

(23 giugno 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi