17.5 C
Roma
16.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieTunisia, le autorità arrestano un secondo marocchino forse coinvolto nell'attentato del bardo

Tunisia, le autorità arrestano un secondo marocchino forse coinvolto nell’attentato del bardo

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
Foto: Radio Mosaique
Foto: Radio Mosaique

di Gaiaitalia.com

 

Il suo nome è Noureddine Nabi, ed era uno dei cinque ricercati dei quali il ministero dell’Interno tunisino aveva diffuso le foto e spiccato un mandato di cattura ed è stato arrestato il 24 maggio scorso al valico con la Libia di Ras Jedir.  Lo ha annunciato il portavoce del ministro dell’Interno tunisino, Mohamed Ali Aroui.

 

Noureddine Nabi, come il cittadino marocchino arrestato in Italia che nega ogni addebito ed era in Italia al momento dell’attentato terroristico, sarebbe coinvolto “in modo indiretto” nella strage del 18 marzo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(29 maggio 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE