31.7 C
Roma
29.6 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
nubi sparse
25.8 ° C
27 °
24.4 °
62 %
2.7kmh
81 %
Gio
25 °
Ven
24 °
Sab
26 °
Dom
30 °
Lun
29 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieCome se fosse una cosa seriaMeloni alza la spesa militare, fondi all’1,6% del Pil (e Salvini si...

Meloni alza la spesa militare, fondi all’1,6% del Pil (e Salvini si prepara allo sgambetto)

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Daniele Santi

Dopo avere perso le elezioni anche in Francia ecco il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini prepararsi al redde rationem, traducasi in ennesimo sgambetto a un alleato di governo che, nonostante le indubbie capacità che spiccano anche grazie alla mediocrità di chi la circonda, non ha ancora imparato a non puntare sul cavallo sbagliato: così mentre Giorgia Meloni si fa bella aumentando la spesa militare all’1,6% perché “L’Italia mantiene le promesse” (a parte le sue da campagna elettorale) Matteo Salvini si mette di traverso coi suoi Patrioti e si prepara a far saltare il tavolo.

Si aspetta novembre, e il risultato delle elezioni USA, per il bel badabùm.

Nel frattempo è ipotizzabile uno spaventoso aumento delle temperatura dentro la maggioranza di Governo: l’Emilia-Romagna ha appena votato il suo “Sì” al referendum abrogativo dell’autonomia differenziata con 28 voti favorevoli e 15 contrari); il premierato è un morto che cammina e Meloni probabilmente sogna di notte il Renzi post-referendum; lo sgambetto-prossimo venturo di Salvini per impedire altri aiuti a Kiev (in nome della pace o della pax putiniana?) costringerà anche a lasciare dove stavano i sogni di gloria del ponte sullo Stretto (poi vedremo cosa succederà con gli espropri di massa). Insomma la situazione è tale che l’unica soluzione possibile per un governo di parolai sembra essere quella di farsi saltare in aria da soli e andare ad elezioni (possibilmente perdendole) così da poter dare la colpa alle sinistre.

Il solito vecchio copione che dura dal 1994, molto prima che si intitolassero aeroporti post-mortemi prima della beatificazione dei Grandi Ispiratori cause di gran parte dei mali odierni.

 

 

(10 luglio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Roma
cielo sereno
31.7 ° C
33.9 °
29.8 °
42 %
2.1kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
35 °
Sab
35 °
Dom
36 °
Lun
38 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE