23.2 C
Roma
lunedì, Settembre 27, 2021

Licata, arrestato il consigliere eletto con la Lega (che però non era iscritto alla Lega) che ha sparato all’ex socio

di Daniele Santi, #politica

Gaetano Aronica il consigliere eletto con la Lega di Salvini che però non è mai stato iscritto alla Lega di Salvini – è stata la prima reazione della Lega, che prima di condannare lo sparatore – a proposito l’ha fatto? – c’ha tenuto a specificare che eletto sì, ma iscritto no, si trova agli arresti domiciliari con tanto di braccialetto elettronico.

Secondo la procura di Agrigento è tentato omicidio e porto abusivo di arma. Applicato anche il braccialetto elettronico perché “c’è il concreto e attuale pericolo che commetta altri reati della stessa specie”, lo scrive Repubblica, “Ove non adeguatamente contenuto”. Guarda guarda chi si erano messi in lista…

Aronica ha sparato mercoledì sera, dopo aver partecipato a una seduta dal consiglio comunale: quattro colpi. Solo uno va a segno. E la pistola non era denunciata. Una calibro 22, mica scherzi. Le indagini di carabinieri e polizia, svolte a tempo record, hanno ricostruito i contrasti che da più di un anno dividono i due ex soci nella divisione della società che gestisce un’agenzia di onoranze funebri.

Insomma da Voghera a Licata alla Lega non ne va bene una: proprio adesso che la voce di Salvini esce da tutte le radio grazie allo spot: “Con la Lega chi sbaglia paga”. Ecco. é il momento giusto per dimostrarlo.

Peculiare la difesa dell’Aronica: “Mi ha provocato”.

 

(30 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

4,637FansMi piace
2,370FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: