29.5 C
Roma
25.2 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
poche nuvole
23.1 ° C
23.7 °
20.7 °
56 %
2.1kmh
20 %
Lun
22 °
Mar
21 °
Mer
24 °
Gio
23 °
Ven
23 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaSono state le Regioni a tenere aperte le discoteche, non il Governo....

Sono state le Regioni a tenere aperte le discoteche, non il Governo. E poi ci sono i giornalisti prezzolati #LaProvocazione

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di E.T. #LaProvocazione twitter@gaiaitaliacom #unmondobellissimo

 

Potremmo sbagliarci, ma a decidere di tenere aperte le discoteche furono le Regioni e non il Governo centrale. Se non ricordiamo male ci fu la decisione delle Regioni di tenere aperte le discoteche fino al niet tovarish del ministro Speranza, col presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e quello del Veneto Luca Zaia incazzerecci e sul piede di guerra fino all’ordinanza di chiusura. E a quella di Speranza, ministro della Salute.

Poi ci sono le regioni autonome, i governatori che minacciano denunce perché in Sardegna il Covid-19 non c’è, il Billionaire, i giornalisti prezzolati. Insomma l’Italia che conta [sic]… E quindi ci saranno le indagini sui registri d’ingresso delle discoteche i cui proprietari vanno in tv a dire che subiranno un danno globale di 4 miliardi di euro e le cui dichiarazioni d’incasso non superano (globalmente) i 50 milioni di euro annui. Insomma #andràtuttobene…

 

(28 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Roma
cielo sereno
29.5 ° C
33 °
25.8 °
41 %
5.1kmh
0 %
Lun
30 °
Mar
32 °
Mer
34 °
Gio
37 °
Ven
39 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE