17.5 C
Roma
16.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeL'Opinione TorinoLa Sindaca Appendino sceglie di prolungare l’agonia di Torino

La Sindaca Appendino sceglie di prolungare l’agonia di Torino

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

foto:
ANSA / MATTEO BAZZI

di Giovanna Di Rosa #Torino twitter@torinonewsgaia #Appendino

 

Ha scelto di prendere tempo, Donna Appendino da Torino, nota anche come Sindaca Quella Brava [sic], cioè di perdere ancora tempo. Cioè di prolungare l’agonia di una città uccisa da una giunta incapace e da una Sindaca inefficiente che ha deciso di non decidere e comunicherà il 15 luglio a Palazzo Civico cosa è che ha deciso di non decidere. Tanto per cambiare.

Il 12 luglio scorso intanto è andata in scena l’ennesima sceneggiata napoletana protagonista il ministro del Lavoro che non ha mai fatto nulla in vita sua che non fosse poco, e che si è già scordato dei diktat che arrivano dall’Ilva, impegnato com’è a mostrare al mondo che sta facendo il ministro.

Appendino dimissionaria che potrebbe lasciare la porta aperta per una poltrona leghista a Torino potrebbe essere già pronta la ricompensa: volete scommettere che nel caso si dimetta sarebbe pronto per lei un ruolo di primo piano nel Movimento 5 Stelle sovrano-governista-putinista al fianco di Di Maio?

Nel frattempo mentre loro giocano a quale poltrona occupare, Torino langue. Cosa volete che importi quando è il potere fine a sé stesso che importa e si è lavorato solo per quello fin dall’inizio? Il M5S voleva la distruzione dell’esistente non la costruzione di qualcosa di nuovo. Oggi, finalmente, è sotto gli occhi di tutti. Basta che vogliano vederlo.

 

(13 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 




 

 

 

 

 




Pubblicità

LEGGI ANCHE