32.4 C
Roma
32.1 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
nubi sparse
25 ° C
25.5 °
24.1 °
89 %
0.8kmh
46 %
Mer
25 °
Gio
27 °
Ven
29 °
Sab
27 °
Dom
24 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieCome se fosse una cosa seria"Il governo non ha l'autorità di fare leggi senza il mio consenso",...

“Il governo non ha l’autorità di fare leggi senza il mio consenso”, finta intervista a Susanna Camusso

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Daniele Santi

 

 

 

 

Insomma il governo che ha il coraggio di prendere decisioni che riguardano i lavoratori senza il permesso di Susanna Camusso, onnipotente segretaria della CGIL, colmando ad esempio il vuoto legislativo lasciato dall’abolizione dei voucher, non è un governo legittimo perché non rispetta la volontà della leader della CGIL e dei suoi amici Andrea Orlando e combriccola dell’Mdp. Ne parliamo a ruota libera proprio con la segretaria Camusso, in questa intervista che ci siamo completamente inventata, e che vi proponiamo di seguito.

 

Segretaria Camusso, perché ce l’ha tanto con Renzi?

Non mi sono mai piaciuti i ragazzacci poco educati che non tengono nella dovuta considerazione gli anziani, soprattutto quando gli anziani dimostrano di non avere più nulla da dire e si mettono di traverso ad ogni piè sospinto.

E Lei si sente più “anziana” o più con “nulla da dire”?

Dipende, alcuni giorni quando ritengo di avere qualcosa da dire che abbia un senso – almeno per me – mi colloco volentieri anche nella categoria degli anziani, di quelli che ritengo utili all’Italia come, ad esempio, Bersani e D’Alema; altri giorni invece mi rendo contro di non avere nulla da dire, ma sono sprazzi di lucidità rari che ugualmente mi impediscono di stare zitta.

Perché ce l’ha tanto con quelli che solo Lei ed i suoi amici di una sinistra morta, defunta e antica, continuate a chiamare “voucher”?

Perché nemmeno si sono sognati di consultarci a noi della CGIL che i voucher li avevamo usati in abbondanza e sui quali avevamo addirittura preparato un referendum confezionato ad hoc per uccidere definitivamente, (politicamente parlando), Matteo Renzi. Almeno ci avessero chiesto il permesso, ma questo è un governo arrogante che addirittura pretende di legiferare. Questo è fascismo.

Quindi cosa avrebbe dovuto fare il governo Gentiloni?

Non piegarsi alla dittatura del segretario PD e lasciare le cose come stavano così che potessimo continuare ad avere tanto lavoro nero sul quale speculare, gridare incongruenze e scandalizzarci. Così, invece, dovremo davvero fingere di essere impegnati davvero in qualcosa, invece di dare l’impressione di essere dei morti in vita che non servono a nulla, come effettivamente siamo qui ai piani alti della CGIL.

 

Il nuovo strumento contrattuale approvato il 27 maggio scorso, non ha nulla a che vedere con la precedente questione dei voucher – approvata anche con l’accordo della CGIL e di coloro che son sospesi in una sinistra patetica agli ordini di Massimo D’Alema – ed era stato richiesto non solo da tutte le forze politiche, ma anche dalla Cassazione per legalizzare il vero lavoro occasionale. Ha un limite annuo di 5mila l’anno per datori di lavoro e lavoratori; ha tutele assicurative, riposi giornalieri, contributi, pause e riposi settimanali. Lo potranno usare sia le famiglie che le piccole imprese con massimo 5 dipendenti: quindi la CGIL no. Settori come l’edilizia sono esclusi. Non si potrà usare con gli ex dipendenti e i contrattati non potranno essere pagati in nero. Tutte le operazioni avverranno attraverso l’INSP ed ogni operazione sarà tracciabile ergo legale e trasparente.

L’irresponsabilità di questa brontosauri dell’era moderna è sempre più evidente. Alla faccia della lotta al lavoro nero. Non ce ne voglia la Sig.ra Camusso per l’intervista, che è finta fintissima che più finta non si può, ma è davvero difficile immaginare un futuro con simili immobili moloch politici fuori tempo, almeno ci facciamo un sorriso…

 

 

 

 

 

(28 maggio 2017)

 




 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

 

Roma
cielo sereno
32.4 ° C
34.3 °
30.9 °
41 %
2.6kmh
0 %
Mer
30 °
Gio
37 °
Ven
37 °
Sab
36 °
Dom
35 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE