Pubblicità
23.5 C
Roma
21.7 C
Milano
lunedì, Aprile 15, 2024
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieCome se fosse una cosa seriaRussia, niente più film contro la tradizione culturale del paese

Russia, niente più film contro la tradizione culturale del paese

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Vladimir Medinskydi Iosonodio

Non è bastato ai dirigenti della Grande Madre Russia coprirsi di ridicolo con l’ultima patetica legge poi, pare, ritirata che vietava a transessuali, drag queen, esibizionisti e dipendenti da videogiochi di guidare, ora tornano in campo con un’altra regola medievale che stabilisce che le produzioni cinematografiche non dovranno andare contro la tradizione culturale russa (son convinti di averne una) o contro l’unità del paese.

Per essere proiettati i film dovranno rispettare “l’ordine costituzionale”. E’ stato il ministro della Cultura [sic] Vladimir Medinsky a chiedere che i film rispettino e consolidino “le basi della società e i valori instillati dalla storia di Russia”.

Il putinismo, o neosovietismo che dir si voglia, colpisce ancora.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(20 gennaio 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE