Lo scivolone di Meloni sulla “giornata simbolo contro la lotta alle mafie” (che è il 21 marzo per legge votata nel 2017 anche da Fdi)

Leggi di più

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

Volpi e Garozzo consegnano il fioretto alla Città di Torino

di Redazione Torino Il Grand Prix FIE TROFEO INALPI incorona Torino capitale mondiale del fioretto nell’ambito della prima prova del calendario GRAND PRIX SERIE 2023 di fioretto maschile e femminile in programma al Pala Alpitour dal 10 al 12 febbraio, Alice Volpi e Daniele Garozzo consegneranno il fioretto al sindaco Stefano Lo Russo e all’assessore allo Sport e […]

Tragedia sul lavoro nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio: muore un 33enne

di Redazione Alessandria Tragedia nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio, nell’Alessandrino attorno all’una di notte del 7 febbraio. Uno scoppio, dovuto probabilmente a una fuga di gas, e la fiammata che ne è seguita, ha provocato la morte di un operaio e il ferimento di un altro operaio. La vittima è un uomo di 33 anni, calabrese, in […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

CONDIVIDI

di Giovanna Di Rosa

E’ che poi finisce che sul troppo entusiasmo si scivola: e mettici il troppo entusiasmo, mettici le contingenze, mettici che per una giusta che se ne dica se ne sbagliano sei, mettici che pur di parlare diciamo qualsiasi cosa – un umanissimo difetto, che volete mai farci – nella giornata dell’arresto di Messina Denaro, tra lodi e imbrodi, si scivola sul ghiaccio bollente.

La presidente del Consiglio, infatti, travolta da se stessa, ha indicato il 16 gennaio come data simbolo della lotta contro le mafie, anzi come giornata per celebrare chi lotta contro le mafie. Nella gioia tremebonda del momento Meloni si è dimenticata che il parlamento italiano, c’erano anche i suoi deputati di allora di Fdi alla Camera dei Deputati in data 1° marzo 2017, riconobbe oltre vent’anni di manifestazioni spontanee gestite da Libera e tanta, tantissima altra validissima società civile (che lotta contro le mafie) approvando la legge che istituisce il 21 marzo quale Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

E’ quando la demagogia mangia l’anima e diventa sempre più difficile dare la colpa agli altri perché, ad esempio, non “ci lasciano governare“.

Così tra le varie promesse da campagna elettorale, spunta anche quella su base emotiva: lo “Stato costruirà alternative contro il cancro mafioso”. Come nei casi precedenti non si dice quali saranno le alternative né quando inizierà la costruzione“. Poi va in televisione a dire che “la mafia non può essere un tema divisivo”, dimentica – per troppo entusiasmo – di dire chi ne ha fatto un tema divisivo.

 

(16 gennaio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: