Home / Copertina / Insomma abbiamo bloccato l’economia per una roba che “è poco più di un’influenza”?

Insomma abbiamo bloccato l’economia per una roba che “è poco più di un’influenza”?

di Giancarlo Grassi #Coronavirus twitter@gaiaitaliacom #Maiconsalvini

 

Dunque in poche ore siamo passati dal presidente della Lombardia Fontana che parlava di situazione grave allo stesso presidente della Lombardia Fontana che parla di una roba che “è poco più che un’influenza”, un virus molto aggressivo nella diffusione, ma molto “meno pericoloso di quanto pensavamo”. Contemporaneamente il presidente del Consiglio Conte consigliava alla Rai di “abbassare i toni” e diceva che “non bisogna esagerare con i tamponi”. Dunque si decidano.

O siamo alla più grande pandemia della storia d’Italia dopo la Spagnola che giustifica la quasi legge marziale, la chiusura delle scuole, dei cinema, delle discoteche, dei locali dopo le 18 (in Lombardia, perché melius abundare quam deficere) o abbiamo preso un grande abbaglio e stiamo mettendo l’Italia in ginocchio, e non ne aveva bisogno, oppure la questione coronavirus è una roba che abbiamo enormemente esagerato, siamo un paese che si è bevuto il cervello, i nostri governanti anche e allora ditelo.

 

(26 febbraio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi