Home / Notizie / Trump dà il permesso ad Erdogan di massacrare i Curdi

Trump dà il permesso ad Erdogan di massacrare i Curdi

di G.G. #Turchia twitter@gaiaitaliacom #Curdi

 

I Curdi, semplifichiamo per necessità, prima di venire tacciati di superficialità narrativa, sono stati i più fedeli alleati degli USA nella lotta all’Isis in Siria, che hanno sconfitto, insieme alle forze USA, sacrificando diverse migliaia di loro cittadine e cittadini. Grazie all’alleanza tra Curdi e Stati Uniti l’Isis è stato sconfitto, almeno territorialmente, ed i territori sono stati restituiti all’unica libertà possibile in quella zona.

I Curdi però sono gli odiati nemici della Turchia perché vogliono i loro territori, il Kurdistan – ricco di petrolio guarda un po’ – e li vogliono indipendenti, per loro, così che a Erdogan non è rimasto altro che dichiararli terroristi certo che prima o poi avrebbe avuto l’opportunità, ed il permesso, di sterminarli in qualche modo.

Il “qualche modo” è arrivato: infatti presidente Trump ha concesso il suo augusto permesso ad Erdogan di invadere la Siria per liberarla definitivamente da quelli che la Turchia chiama terroristi che non sono l’Isis, ma i Curdi, che l’Isis hanno combattuto insieme agli americani.

 

 

(7 ottobre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 





 

 

 




Comments

comments

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi