Home / lgbtqi / Africa & Maghreb lgtb / Kenya, umilianti ispezioni corporali per i presunti omosessuali

Kenya, umilianti ispezioni corporali per i presunti omosessuali

di Paolo M. Minciotti

 

 

 

 

 

 

 

Un’associazione LGBT kenyana ha reso nota l’umiliante pratica delle ispezioni anali ai cittadini che vengono arrestati con l’accusa di omosessualità. La pratica dell’ispezione anale, una pratica barbara di scimmie decerebrate che considerano l’omosessualità vera o presunta soltanto una perversione sessuale fine a sé stessa – come se la sodomia non fosse praticata con allegria anche dalle coppie eterosessuali – , viene comminata dai giudici e quindi praticata da medici ed infermieri a presunti omosessuali, costretti a subirla, violando in questo modo i diritti umani fondamentali.

 

Posto che l‘ispezione anale non determina in alcun modo l’omosessualità di chicchessìa, l’accusa di omosessualità in Kenya è punibile con pene fino a 14 anni di prigione e le autorità utilizzano i mezzi più fantasiosi per arrestare coloro che ritengono essere gay. Gli arresti sono spesso arbitrari e condotti in modo del tutto illegale o sulla base di anonime delazioni, senza diritto alla difesa, e con “prove” ridicole. Le pratiche che i medici utilizzano per le loro “ispezioni” rasenta il sadismo (qui trovate la notizia in inglese).

 

Per i politici kenyani l’omosessualità nel paese non esiste ed è un “vizio” occidentale di recente “importazione”.

 

 

 

(17 gennaio 2017)

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi