Pubblicità
martedì, Aprile 23, 2024
12.7 C
Roma
5.5 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeLGBTIQ+Africa & Maghreb lgtbTunisia, rilasciati i sei giovani arrestati per omosessualità

Tunisia, rilasciati i sei giovani arrestati per omosessualità

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Gay Tunisi 00di Ahmed Naouali

 

 

 

Grazie alle pressioni internazionali, riferisce Mambaonline, sei giovani arrestati per omosessualità nella città di Kerouan il 2 dicembre scorso, sono stati rilasciati nonostante fossero stati condannati a tre anni di carcere e al divieto di ritornare nella loro città per cinque anni. Uno di loro era stato condannato ad una pena supplementare di 6 mesi per possesso (nel suo computer privato!) di materiale “immorale”. Sottoposti ad ispezione anale e ad ogni tipo di vessazione i sei sono stati rilasciati dietro pagamento di 500 dinari (circa 230 euro) di cauzione, ma dovranno affrontare un nuovo processo.

 

Nel frattempo le autorità si sono sbizzarrite con le sentenze inspiegabili: l’attività dell’associazione Shams che si batte per i diritti delle persone omosessuali e per l’abolizione del reato di omosessualità in Tunisia, è stata sospesa per un mese per non avere adempiuto a non meglio identificati “obblighi di legge”, decisione che Shams ha portato in appello convinti come sono i suoi dirigenti che la sentenza sia una conseguenza del loro impegno contro le decisioni antigay di polizia e tribunali. Il vice presidente di Shams è stato recentemente costretto a lasciare la Tunisia dopo avere ricevuto ripetute minacce di morte.

 

I rapporti sessuali omosessuali sono ampliamente praticati in Tunisia, ma sono illegali e possono essere puniti con pene fino a tre anni di carcere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(11 gennaio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE