19.5 C
Roma
giovedì, Ottobre 21, 2021

Nigeria, Boko Haram sequestra donne e bambini mentre Goodluck si preoccupa di matrimoni gay [sic]

Boko Haram 05di Giovanna Di Rosa

 

Mentre il presidente uscente Jonathan Goodluck  d il suo sfidante islamista Muhammadu Buhari si scambiano accuse di favoritismo pro-gay e poi si smentiscono a vicenda e non dicono una parola nei confronti dei terroristi islamisti di Boko Haram, questi ultimi continuano ad imperversare sul territorio nigeriano mettendo a ferro e fuoco villaggi e rapendo donne e bambini, per violentarle o venderle e schiavizzarne i figli facendone bambini soldato, con il patetico presidente in carica che solo fino a pochi giorni fa parlava di “schiacciante vittoria” della forza multinazionale composta da soldati nigeriani, del Niger, Ciad e Camerun, contro l’organizzazione assassina.

 

Incuranti di salvaguardare gli abitanti della città di Damasak, nel nord della Nigeria, appena liberata dal gioco islamista, i militari che compongono la forza sovranazionale che combatte gli islamisti di Bolko Haram hanno lasciato che questi ultimi rapissero donne e bambini, numerose centinaia, prima di andarsene.

 

Tutto questo mentre i politici del paese si preoccupano di cose importanti come la sessualità altrui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(25 marzo 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,687FansMi piace
2,381FollowerSegui
120IscrittiIscriviti

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Rimani aggiornato sulle principali notizie e sulle nostre iniziative editoriali e culturali

Iscrivendoti, accetti di ricevere promozioni
(n.b. Non riceverete più di quattro newsletter mensili)
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: