.
3.9 C
Roma
martedì, Novembre 30, 2021

Boko Haram rapisce altre sessanta donne e minorenni nel nord-est della Nigeria

Boko Haramdi Ahmed Naouali

E’ evidente che la strategia di Boko Haram poco ha a che fare con la visione personale e radicalissima dell’Islam che essi propugnano come verità assoluta, ma che non è altro che uno scudo per le loro efferatezze, i loro omicidi, i loro abusi, i rapimenti di donne e giovani donne da usare per il loro piacere personale prima, venderle come schiave poi, in un orgasmo machista travestito da lotta religiosa.

I terrosti fondamentalisti di Boko Haram, che sostengono che la terra è piatta e non rotonda, hanno rapito altre sessanta donne nel nord-est della Nigeria a maggioranza islamica dopo le duecento rapite due mesi fa delle quali non si sa nulla, essendo il governo impegnato in cose serie come controllare che i nigeriani non partecipano a matrimoni ugualitari all’estero.

Il rapimento delle sessanta giovani si aggiunge all’omicidio, l’ennesimo omicidio di massa, di trenta persone che stavano seguendo pacificamente il calcio, avvenuto una settimana fa, perché i terroristi di Boko Haram ammazzano per il gusto di ammazzare incolpando l’Islam, tutto questo sotto gli sguardi impotenti del governo fantoccio del paese, del suo presidente che dovrebbe vergognarsi, dimettersi e seppellirsi e la sicumera dell’Esercito che ha il coraggio di non confermare il rapimento dellle sessanta donne.

 

 

 

 

 

 

 

(25 giugno 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,764FansMi piace
2,383FollowerSegui
128IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: