35.5 C
Roma
30.5 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
27.2 ° C
28.9 °
26 °
64 %
3.1kmh
0 %
Ven
27 °
Sab
26 °
Dom
20 °
Lun
27 °
Mar
26 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeLGBTIQ+Africa & Maghreb lgtbLibano, l'omosessualità "non è un crimine e non è contro natura": sentenza...

Libano, l’omosessualità “non è un crimine e non è contro natura”: sentenza storica

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Libano Diritti LGBTdi Federica

E’ storica la sentenza di un tribunale libanese che al termine di un processo contro una donna transgender accusata di rapporti sessuali illeciti è stata assolta perché, recita la sentenza che potete trovare qui, perché le relazioni tra persone dello stesso sesso “non contraddicono le leggi della natura”  e non possono essere considerate un crimine.

La sentenza del giudice Naji El Dahdah è del 28 gennaio scorso, ma è stata resa nota solo il 9 marzo, ed è la risposta ad una causa intentata dallo Stato contro la donna colpevole di avere “relazioni dello stesso sesso con un uomo” [sic].

La sentenza si basa sul fatto che, come sottolineato più volte dalle ONG Legal Agenda ed Helem:

L’articolo 534 del Codice Penale Libanese stabilisce che ogni relazione sessuale che “contraddica l’ordine naturale” può essere punita con pene fino ad un anno di prigione.

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

[useful_banner_manager banners=8 count=1]

 

 

 

Roma
cielo sereno
35.5 ° C
37.4 °
33.5 °
38 %
5.1kmh
0 %
Ven
34 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
34 °
Mar
35 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE