Pubblicità
27.7 C
Roma
27.6 C
Milano
domenica, Aprile 14, 2024
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieCome se fosse una cosa seriaDi questa Italia razzista, xenofoba, omofoba, non ne possiamo più e ne...

Di questa Italia razzista, xenofoba, omofoba, non ne possiamo più e ne vogliamo un’altra

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Razzismo 00di Gaiaitalia.com

Di questa Italia xenofoba, omofoba, razzista, in una parola TUTTOFOBA, non ne possiamo più.

Non ne possono più gli Italiani, non ne possono più le centinaia di volti nuovi che si sono affacciati alla politica grazie al M5S e al rinnovamento parziale, ma importante, messo in atto dal PD, non ne possono più i cittadini.

Non ne può più l’informazione. I suoi operatori. Gli operatori culturali.

Non ne può più la gente comune.

Dopo vent’anni di grida, di insulti, dopo vent’anni in cui il razzismo, la xenofobia, la discriminazione hanno coperto i disastri della politica che non decideva, che non sapeva decidere, che non voleva decidere, che si occupava degli affari di Berlusconi lasciando alla Lega (agli Interni e alla Giustizia) il compito di distruggere la convivenza e di tenere ben vivo il fuoco del razzismo e della divisione, nessuno ne può più.

Vogliamo vivere in un paese normale. Vogliamo che non ci siano più grida, che si dirimano le questioni con un sano ed aspro confronto basato sulla civiltà, vogliamo che gente come Calderoli se ne vada dalla politica, che per partiti come la Lega e per tutte le intolleranze che abbiamo già visto non ci sia più posto, vogliamo -con il vostro aiuto- che i valori su cui l’Italia si fonda vengano finalmente utilizzati per quello che rappresentano, non stravolti in nome di inesistenti ideologie libertarie (o libertine?).

Vogliamo tutto questo attraverso il dialogo democratico ed il rispetto.

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE