Pubblicità
15.4 C
Roma
14.8 C
Milano
martedì, Aprile 16, 2024
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomePolitica & Pop CornLa frontiera d'Europa, dimenticata dall'Europa e sulla quale si fa solo propaganda

La frontiera d’Europa, dimenticata dall’Europa e sulla quale si fa solo propaganda

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Più di centomila sbarchi da inizio anno, l’hot spot di Lampedusa ormai al collasso e, nonostante la totale assenza dell’Unione Europea, la politica italiana riesce, come sempre, a dividersi ed a polemizzare su tutto, con grande gioia dei tifosi di parte, incapaci di vedere più in là del proprio naso.

Chiunque si trovi all’opposizione accusa il relativo Governo della mancata corretta gestione di un fenomeno migratorio epocale, destinato ad aumentare le proprie dimensioni nel tempo, che solo tramite una gestione comunitaria condivisa, mai esistita, potrebbe in qualche modo essere ammortizzato. E mentre Francia e Germania chiudono le frontiere o sospendono gli accordi di redistribuzione, c’è chi esulta, non vedendo che sta esultando contro i propri interessi.

Mentre sono passati nel dimenticatoio gli slogan sui “porti chiusi” o sul “blocco navale”, all’attuale opposizione bisognerebbe ricordare che la politica del “accogliamoli tutti” ha già dimostrato di essere un’utopia fallimentare, perché se il salvare vite deve essere un dovere civico e morale, è folle pensare che il nostro Paese, da solo, possa essere il campo rifugiati di un’UE sorda e cieca al fenomeno.

Un fenomeno dalle radici profonde e dalle cause complesse, acuito ulteriormente dalle ingerenze di Cina e Russia, con la prima che soffoca economicamente il continente africano e con Putin che fomenta colpi di stato, sul quale la nostra classe politica continua a fare propaganda, sulle spalle dei disperati e sulle spalle del nostro Paese.

Con grande gioia delle rispettive, cieche, tifoserie.

 

 

(15 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE