Pubblicità
17.5 C
Roma
14.8 C
Milano
martedì, Aprile 16, 2024
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieCome se fosse una cosa seriaA Ferragosto 14 milioni di italiani in vacanza, ma non eravamo squattrinati?

A Ferragosto 14 milioni di italiani in vacanza, ma non eravamo squattrinati?

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G.

L’Italietta degli italiani squattrinati, che nemmeno i soldi per le tasse hanno, se ne andrà al mare, in montagna, vicino o lontano da casa, ma comunque in vacanza. Io al mare ci vivo e ci risiedo, e mi guardo bene dal mettere piede in spiaggia nei mesi estivi, con tutto il carnume maleducato e irrispettoso che ci gira intorno.

Quattordici  milioni di italiani per la settimana di Ferragosto, il 99% dei quali piange miseria tutto l’anno, spenderanno circa 7 miliardi di euro per le loro vacanze secondo un focus su Ferragosto dell’Osservatorio del Turismo di Confcommercio in collaborazione con Swg, citato dall’agenzia AGI. Sono soldi loro e ci faranno quello che vogliono, ma avessero il buon gusto di non lamentarsi di non avere denaro per i prossimi 11 mesi. Per decenza. Ad avercela.

Citiamo la ricerca: “8 vacanzieri su 10 resteranno in Italia, nel 36% dei casi vicino a casa o comunque all’interno della regione di residenza (…) regioni più gettonate in Italia: Liguria, Trentino Alto Adige, Calabria, Campania, Puglia ed Emilia Romagna ai primi posti, cui seguono Sardegna e Sicilia. Città d’arte e piccoli borghi realizzano insieme il 10% delle preferenze e bisogna sommare mete in campagna, lago e in luoghi immersi nella natura per aggiungere un ulteriore 17%”; dove alloggeranno o praticheranno le loro abluzioni è relativamente importante.

Due italiani su dieci potendo, vorrebbero andare in vacanza in luglio, ma fanno di necessità virtù, mentre un’alta percentuale preferisce optare espressamente per Ferragosto perché è il periodo in cui le destinazioni sono più vive [sic], animate da quelli che definisce arditamente eventi culturali, e da spettacoli e festival. Un ritratto desolante dell’Italietta di Ferragosto. Quasi come i piagnistei sul non sapere come arrivare alla fine del mese degli undici mesi precedenti ( e successivi).

 

 

(11 agosto 2023)

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE