24.5 C
Roma
22.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo coperto
16.6 ° C
18.5 °
14.6 °
91 %
2.8kmh
100 %
Gio
20 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
21 °
Lun
18 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeBologna CulturaA Regola d’Arte. “Giulio II e Raffaello. Una nuova stagione del Rinascimento”...

A Regola d’Arte. “Giulio II e Raffaello. Una nuova stagione del Rinascimento” a Bologna’’

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Vittorio Lussana

Il 5 febbraio terminerà la mostra “Giulio II e Raffaello – Una nuova stagione del Rinascimento a Bologna”. Così, il capolavoro di Raffaello, prestato alla Pinacoteca Nazionale di Bologna per l’esposizione, tornerà alla National Gallery di Londra, come anche la “Madonna di San Zaccaria del Parmigianino sarà di nuovo esposta agli Uffizi di Firenze.

Ma la loro permanenza a Bologna di questi mesi, unita ai tanti tesori rinascimentali della collezione permanente del museo e alla chiarezza del percorso espositivo studiato dai curatori, hanno portato alla Pinacoteca 12mila visitatori al mese. Un risultato molto positivo, raccontato all’interno dei nuovi video dedicati alle sezioni della mostra e agli artisti del Rinascimento bolognese, che andranno in onda domani, giovedì 2 febbraio, alle 17.30 sul palinsesto live di Lepida TV e su Smart Tv al canale 80-tasto blu del digitale terrestre. Poi continueranno a essere disponibili all’interno del contenitore “A regola d’Arte”, sulla piattaforma on demand (https://www.lepida.tv/).


Giulio II e Raffello: il nuovo ciclo di racconti su Lepida TV
Si tratta di quattro video con protagonisti i curatori della mostra e del catalogo. Il primo dal titolo “Il patrimonio della Pinacoteca Nazionale di Bologna” con la direttrice della Pinacoteca Nazionale di Bologna,  Maria Luisa Pacelli, il secondo video su ‘Francesco Francia, Raffaello e Parmigianino’ con il docente dell’Università degli studi di Bologna, Daniele Benati, il terzo su ‘La cappella Garganelli, gli arrivi forestieri a Bologna e il raffaellismo’ con il ricercatore dell’Università degli Studi di Bologna, Giacomo Alberto Calogero e il quarto dedicato a “La collezione di disegni e stampe della Pinacoteca Nazionale di Bologna” con la ricercatrice dell’Università di Roma-Sapienza, Arianna Manes.


ArtCity Bologna 2023 in Pinacoteca e su Lepida TV
Il progetto ideato della direttrice della Pinacoteca Nazionale di Bologna nell’ambito di Art City Bologna 2023 si intitola “Era solo ieri”. Conta tre appuntamenti con il pubblico incentrati sul rapporto tra ricerca artistica contemporanea e patrimonio storico. Il primo, in programma domani, giovedì 2 febbraio alle 17 presso l’Aula Gnudi della Pinacoteca, sarà ripreso integralmente dalle telecamere di Lepida Tv e poi diffuso sul palinsesto live e su Smart tv, martedì 7 febbraio alle 17.30. La conferenza resterà come sempre disponibile anche sulla piattaforma on demand nella sezione “A regola d’Arte”. Si tratta di un dialogo pubblico tra lo storico dell’arte e critico, Pier Giovanni Castagnoli, e il pittore Flavio de Marco. A partire da un autoritratto dell’artista, ispirato al ritratto del mercante Georg Giese dipinto nel 1523 da Hans Holbein e oggi alla Gemäldegalerie di Berlino, Castagnoli e de Marco si confronteranno su temi inerenti la storia dell’arte e la ricerca artistica.

Per partecipare all’incontro in presenza di domani, è possibile prenotarsi al link: https://www.eventbrite.com/e/biglietti-pier-giovanni-castagnoli-dialoga-con-flavio-de-marco-516572360837​.​ Tutti gli appuntamenti della Pinacoteca nell’ambito di ArtCity Bologna 2023, al sito: https://www.pinacotecabologna.beniculturali.it/it/2-non-categorizzato/3021-art-city-stultifera.

 

(1 febbraio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Roma
cielo sereno
24.5 ° C
29.9 °
21.3 °
49 %
2.1kmh
0 %
Gio
38 °
Ven
38 °
Sab
32 °
Dom
30 °
Lun
30 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE