Pubblicità
lunedì, Aprile 22, 2024
11.9 C
Roma
8.5 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeInternet & SocialGoogle, la Corte Ue rafforza il diritto all'oblio: "Cancellare dal web informazioni...

Google, la Corte Ue rafforza il diritto all’oblio: “Cancellare dal web informazioni inesatte”

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Internet

La Corte UE ha stabilito che se sul web compaiono informazioni inesatte su di noi che possono danneggiarci Google (o qualsiasi altro servizio come Google) deve cancellarle dal motore di ricerca, anche senza l’intervento di un giudice. Il diritto potrà esercitarci semplicemente convincendo Google dell’inesattezza, anche parziale, dell’informazione che ci riguarda.

La decisione è stata presa dalla Corte di Giustizia europea nella giornata dell’8 dicembre e va a potenziare il “diritto all’oblio” previsto nelle norme europee, cioè il diritto ad ottenere la cancellazione dei propri dati personali a tutela della propria reputazione. Ora il diritto viene esteso e ci sarà la possibilità di chiedere a Google (o Yahoo, o altri motori di ricerca e siti analoghi) di non fare apparire nel motore di ricerca risultati riguardanti la propria persona. Google deindicizzerà i risultati e le pagine web corrispondenti non appariranno più nei motori di ricerca.

 

(8 dicembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

LEGGI ANCHE