Pubblicità
lunedì, Aprile 22, 2024
11.9 C
Roma
8.5 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaIl ministro Valditara: "Stop al reddito di cittadinanza a chi non completa...

Il ministro Valditara: “Stop al reddito di cittadinanza a chi non completa il ciclo scolastico”

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa

Il furore punitivo delle destre si abbatte come una ghigliottina ideologica su tutto ciò che può contribuire a costruire la nuova Italia del Ventennio degli anni Duemila. Sostiene il furore ideologico di cui sopra una dichiarazione, documentatissima, del ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara.

“In Italia ci sono 364.101 percettori di reddito di cittadinanza nella fascia tra i 18 e i 29 anni”, tuona il ministro, “di essi 11.290 possiede solo la licenza elementare o nessun titolo, e altri 128.710 soltanto il titolo di licenza media. Noi riteniamo si debba prevedere l’obbligo di completare il percorso scolastico per chi lo abbia illegalmente interrotto o un percorso di formazione professionale nel caso di persone con titolo di studio superiore ma non occupate né impegnate in aggiornamenti formativi, pena in entrambi i casi la perdita del reddito, o dell’eventuale misura assistenziale che dal 2024 lo sostituirà”.

La proposta, che ha una sua intelligenza sociale e certamente mira ad un miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro dei cittadini italiani, viene esposta con il solito furore simil-punitivo proprio delle destre, e spinge a una domanda: se non volessero costoro completare il ciclo di studi obbligatorio, poi come mangiano? Si rivolgono alla malavita?
Certo, nemmeno questa sarebbe una novità.

E se non stupisce la proposta, che ha senza dubbio una sua utilità e un suo senso, sconcerta ogni giorno il tono da dito puntato con il quale questo governo si rivolge ai più svantaggiati, quali che siano le ragioni dello svantaggio. Quasi che essere svantaggiati rappresenti una colpa.

 

(23 novembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE