17.5 C
Roma
17 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
8.7 ° C
10.6 °
7.1 °
94 %
3.2kmh
1 %
Mar
18 °
Mer
17 °
Gio
19 °
Ven
18 °
Sab
18 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieIl nuoto italiano è leggenda. Vincono Thomas Ceccon, Benedetta Pilato, la coppia...

Il nuoto italiano è leggenda. Vincono Thomas Ceccon, Benedetta Pilato, la coppia Minesini-Ruggiero e le ragazze dell’Artistico sono terze

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Filomena Filippetti

Nella giornata in cui Simona Quadarella non ce la fa, ma rimane sempre una stella di prima grandezza nel firmamento natatorio internazionale, ecco arrivare le soddisfazioni che non ti aspetti: prima entrano in finale due azzurri nei 50 rana maschili, uno dei due è il campione mondiale dei 100 e si chiama Martinenghi; subito dopo è Thomas Ceccon che vince i 100 dorso battendo il primato mondiale con 51″60, arrivano quindi i 100 rana donne e abbiamo Benedetta Pilato che con un finale rabbioso stritola le avversarie e vince l’oro: 1’05″83 il tempo della tarantina che ora aspettiamo sui 50 rana, distanza nella quale detiene il primato del mondo.

Nel pomeriggio c’era stata la vittoria nel nuoto artistico della coppia Menisini-Ruggiero e il bronzo delle ragazze della squadra azzurra – esercizio magnifico – battute solo da Ucraina e Giappone.

Thomas Ceccon, al colmo della gioia, ha ricordato che solo altri quattro italiani prima di lui avevano battuto un primato mondiale: quei quattro sono stati Novella Calligaris sugli 800slBelgrado; Giorgio Lamberti sui 200slFederica Pellegrini sui 200sl – primato mondiale che resiste ancora – e proprio Benedetta Pilato, nella stessa piscina di Budapest nel 2017 e sui 50 rana. Era ancora un campionato del Mondo.

 

(20 giugno 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Roma
cielo sereno
17.5 ° C
19 °
14.5 °
64 %
2.1kmh
0 %
Mar
26 °
Mer
26 °
Gio
25 °
Ven
24 °
Sab
20 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE