.
11.1 C
Roma
venerdì, Gennaio 21, 2022

L’ultima svendita democratica di Silvio Berlusconi #giustappunto di Vittorio Lussana

di Vittorio Lussana

“E rieccomi qua sulla pubblica piazza, siore e siori. Io, Silvio Berlusconi, fondatore di Forza Italia e della seconda Repubblica, reduce dai grandi successi di Fininvest, Mediaset, Milano 2, Associazione calcio Milan, Canale 5, Rete 4, Italia Uno, Studio Aperto, Tg4, Tg5, Mondadori, la Ruota della fortuna, Ok il prezzo é giusto, Il pranzo è servito e La Corrida di Corrado, vengo a proporvi la mia ultima svendita democratica, siore e siori, direttamente dall’editore al consumatore, ovvero: questo magnifico parlamento italiano”.

“Basta con le teorie di psicobanalisi alla Massimo Recalcati e ai movimenti femministi, che cercano di fare di me un personaggio squallidamente reazionario. Io vi vendo i prossimi 7 anni della vostra vita, siore e siori, a prezzi che rasentano la follia: gli altri Partiti politici vi chiederanno di accettare un presidente qualsiasi, che interpreti la Costituzione alla lettera, senza alcuno sforzo di fantasia: un prezzo veramente assurdo”.

“Sono munito di tessera della Federazione nazionale del commercio, mercé la quale posso sostare a tutti gli angoli delle vie e delle piazze, siore e siori, per vendervi la mia persona. Mi venisse uno sbocco di sangue, non potessi più ritrovare ad Arcore la mia attuale fidanzata se non è vero che ci rimetto, siore e siori. Ho ricevuto, proprio questa sera, un telegramma della Corte europea di Staburgo che mi riabilita totalmente come uomo e come possibile presidente della Repubblica italiana,  chiedendomi di vendervi testé la mia persona per poi partire, questa sera stessa, alla volta di Palazzo del Quirinale”.

Matteo Renzi, sei solo un ragazzino: fatti in là e lasciami lavorare. Allora, siore e siori, io vi vendo i miei più grandi successi di sempre: Per un nuovo miracolo italiano; Come trovare un milione di posti di lavoro; La rivoluzione liberale; Colpo grosso e Bunga bunga in versione integrale, non censurata dai moralisti della sinistra; Psicanalisi dei magistrati e il mio indimenticabile doppio dal vivo: L’unto del Signore, che poi sono sempre io, siore e siori“.

“Ed ecco qua cosa vi offro questa volta, siore e siori: gli occhiali ‘berlusconiani’, per i vostri rapporti erotici notturni. Quando sarete al buio, potrete accendere la luce per poter guardare meglio, finalmente, queste splendide artiste di Youporn, Pornhub, Redtube e Pompini.com e vedere finalmente in faccia la vostra realtà caricaturale, siore e siori“.

“Questi sono i magnifici effetti degli occhiali berlusconiani, siore e siori, che illumineranno ogni sera i volti delle migliori pornostar del pianeta, da Lisa Ann a Brandi Love; da Cicciolina a Milly D’Abbraccio; e ci metto anche Rocco Siffredi, per chi ha tendenze bisex e uno spogliarello ‘burlesque’ di Ave Ninchi, per gli amanti della moda curvy. Mi voglio proprio rovinare, siore e siori. Pertanto, vi propongo anche un bel panettone Motta con l’aggiunta, in omaggio, di una bella cravatta di Marinella, che non si ciancica e non si sgualcisce quando la mettete a lavare in lavatrice”.

“Tutto questo in cambio del vostro voto in parlamento in quanto rappresentanti del popolo italiano. E io cosa faccio? Per gli amanti del genere vintage, vi aggiungo anche: Viva la foca con una giovanissima Lory Del Santo; Laguna blu del 1980, per gli amanti del porno soft; La soldatessa alle grandi manovre del 1978; La liceale seduce i professori; e l’indimenticabile Giovannona Coscialunga disonorata con onore del 1973, recentemente rimasterizzato con, in allegato, il backstage di Quel gran pezzo dell’Ubalda, tutta nuda e tutta calda: un capolavoro assoluto del cinema italiano, siore e siori“.

“E ci aggiungo ancora: 4 rotoli di carta igienica rosata antistrappo; un cornetto rosso contro la jella; e questa perfetta Scimmietta Prodi a batteria, creata in Emilia Romagna – Prodi è un mio ex collega di Bologna che voi tutti ricordate – e tutto questo in cambio dell’elezione del sottoscritto, qui presente, a capo dello Stato”.

Questa è l’ennesima e, forse, l’ultima svendita democratica di Silvio Berlusconi al parlamento e al popolo italiano.

 

(13 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,824FansMi piace
2,397FollowerSegui
131IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: