.
6.9 C
Roma
lunedì, Dicembre 6, 2021

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi

Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte di coloro che stanno cambiando il mondo, il corso della storia, che stanno finalmente facendo venir fuori tutto il marcio dell’esistenza (le loro, forse?), hanno chiamato il 112, numero unico di emergenza collegato alla Polizia, dicendo che erano circondati dalla Polizia, senza sapere che era la Polizia e lamentandosi che gli chiudessero il telefono in faccia.

Faccia soddisfatta e telefono in primo piano a dire all’operatore “inquadra questo”, con l’aria del maschio alfa che sa quel che fa, il No Green passeur di turno fa la sua figura. Proprio quella che deve fare.

 

 

E finisce così un altro sabato all’insegna delle manifestazioni No Green pass, assembramenti, senza mascherine, tutti insieme appassionatamente, e se un’altra ondata chiuderà le aziende sarà colpa del governo dittatoriale che addirittura pretende che la gente si curi e non contagi gli altri. Insomma, un governo delinquenziale, diciamo.

Se la nostra piccola produzione teatrale indipendente sarà costretta a chiudere perché richiuderanno i teatri e le sale spettacolo, sapremo almeno chi ringraziare. E non ci sarà certamente da prendersela, una volta tanto, con il governo, ma solo con l’incoscienza ignorante di un esercito di incolti facinorosi. Ed era, naturalmente, colpa nostra.

 

(7 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,764FansMi piace
2,381FollowerSegui
128IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: