Pubblicità
sabato, Aprile 20, 2024
14.3 C
Roma
17.4 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaProstituzione e riti woodoo e tratta di donne nigeriane. La Sen.ce Leone:...

Prostituzione e riti woodoo e tratta di donne nigeriane. La Sen.ce Leone: “Grazie agli inquirenti per avere scoperto un orribile sistema criminale”

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
0


0

di Redazione, #DirittiUmani

“Quattro persone di origine nigeriana sono state arrestate a Ragusa con l’accusa di aver ricattato con riti woodoo, trasportato sui barconi come merci e soprattutto sfruttato a fini sessuali, alcune giovani donne anch’esse di origini africane. Si tratta dell’ennesimo sistema criminale che attraverso orribili violenze psicologiche e fisiche fa arricchire poche persone senza scrupoli. L’indagine, coordinata dalla Dda di Catania e seguita sul campo dalla Squadra Mobile di Ragusa cui va il ringraziamento dei cittadini siciliani e italiani, è nata con le dichiarazioni di una giovane ragazza nigeriana giunta a Pozzallo nel 2017. La giovane, che era stata accolta in una struttura per minori, dopo aver costruito un rapporto di fiducia con gli operatori, ha raccontato loro tutti i passaggi che l’avevano condotta in Italia. Questo dimostra che il corretto trattamento psicologico e emotivo delle persone vittime di violenza dà loro la prospettiva di un riscatto nella vita e può addirittura aiutare a scoprire e punire i gruppi di delinquenti che infliggono quelle stesse violenze a altre povere donne indifese. Mi auguro che l’indagine possa fare piena luce su ogni crimine commesso e che i colpevoli vengano tutti assicurati alla Giustizia. La globalizzazione sarebbe una gran bella cosa se fosse ad esempio una globalizzazione dei diritti umani. È invece quanto è successo a Ragusa ci sbatte in faccia una cosa tremenda: sono le organizzazioni criminali che stanno traendo i più alti benefìci dei traffici, nel caso specifico Donne e prostituzione, e delle nuove condizioni globali, ciò purtroppo avviene a discapito della cancellazione dei più elementari diritti umani.”

Così in un comunicato stampa giunto in redazione la senatrice del MoVimento 5 Stelle Cinzia Leone, vice presidente della commissione d’inchiesta sul Femminicidio del Senato.

 

(12 febbraio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




Pubblicità

LEGGI ANCHE