Home / Copertina Modena / Se il suprematista di Savona fosse stato musulmano… Pensate che casino sovranista-xenofobo

Se il suprematista di Savona fosse stato musulmano… Pensate che casino sovranista-xenofobo

di Giovanna Di Rosa, #Maiconsalvini
  La triste tristissima storia di quello che “Voglio fare una strage a una manifestazione femminista, sono tutti nostri nemici in uno: donne, ebree, comuniste”, oppure “Le donne moderne [sic] bambole gonfiabili di carne da sterminare”; o ancora: “E’ meglio morire con onore in uno school shooting piuttosto che vivere una vita di merda soli”, ha uno strascico ancora più triste rappresentato dal silenzio tombale che la politica ha calato sulla questione e sulle frustrazioni erettili del virgulto elette a lotta politica [sic] e a causa di stragi. Il fenomeno INCEL meriterebbe un’approfondimento, trattandosi di roba suprematista-maschilista-estremista-neonazi piuttosto seria, ma non è il momento, occorrendo alcuni studi ulteriori sulla questione, che vadano al di là delle frustrazioni virili del maschiaccio ripudiato che “Voglio fare una strage a una manifestazione femminista, sono tutti nostri nemici in uno: donne, ebree, comuniste” e dei deliri del “morire combattendo” perché per l’estrema destra c’è sempre una guerra da combattere, e se non c’è se la inventano. Tocca però porre un quesito che sfiora l’intera faccenda, ora sotto la lente degli inquirenti. Riuscite ad immaginare lo stesso 22enne, magari di fede islamica, che con le stesse motivazioni e linguaggio ripercorre le stesse intenzioni del savonese INCEL agli arresti? E se riuscite ad immaginarvelo, potete anche solo lontanamente pensare a quale gigantesco polverone avrebbero sollevato sulla questione Meloni e Salvini scagliandosi contro inesistenti invasioni islamiche (la maggior parte dei migranti che vivono e arrivano in Italia è cristiana), pericolosi terrorismi e sproloqui su libri sacri che mirano soltanto alla violenza sulle donne? Potete immaginare quale infinita speculazione politica avrebbero messo in piedi, mentre trattandosi di savonese virgulto leggerissimamente estremista presumibilmente e cristianamente battezzato, sono sprofondati nel più tombale dei silenzi ignorando sia l’arresto che il potenziale pericolo rappresentato da ciò che l’individuo aveva in mente?   (25 gennaio 2021) ©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata            
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi