Home / Copertina / E nel mentre Meloni d’Italia si augurava “le violenze cessino subito come chiesto dal Presidente Trump” [sic]…

E nel mentre Meloni d’Italia si augurava “le violenze cessino subito come chiesto dal Presidente Trump” [sic]…

di Daniele Santi #Politica twitter@gaiaitaliacom #Sovranismi

 

La destra sovranista italiana, sempre più estrema e sempre meno presentabile, sia quella di Meloni, sia quella di Salvini, sia quella prossima ventura a firma FioreTaormina, vive in un mondo parallelo – come insegna anche il generale Pappalardo – dove la realtà è una realtà altra da quella che noi poveri mortali vediamo e viviamo. Non si spiegherebbe altrimenti il tweet di Meloni d’Italia che delira di di “violenze cssate” come “chiesto dal presidente Trump”.

Evidentemente la bionda leader deve salvaguardare i suoi legami politici personali con il sovranismo statunitense, estremo e d’ispirazione teocratica, ma da qui al tweet costruito ad arte ad insurrezione ancora in atto…

 

 

… perché soltanto in un secondo tempo Trump ha suggerito ai suoi “tornate a casa”, dopo averli eccitati e lanciati con un discorso infuocato a suon di sarò con voi, mentre seguiva l’assalto a Capital Hill dalla televisione, al chiuso e ben protetto, dopo avere dimenticato di allertare la Guardia Nazionale, alla quale aveva invece dato ampi spazi di manovra (e pare anche l’ordine di sparare) in occasione della manifestazione Black Lives Matter. La Guardia Nazionale è stata poi allertata da Michael Pence, vicepresidente, dopo che Donald Trump per oltre quattro ore non si è fatto trovare al telefono – lo scrive  la stampa americana, lo ha confermato Andrea Purgatori nella sua trasmissione Atlantide su La7 – rete che non può certamente essere accusata di essere pericolosamente comunista.

E’ quindi stato solo dopo tanti disastri, dopo l’assalto, gli spari, cinque morti, un paio di decine di feriti, e gli Stati Uniti a gambe all’aria, che Donald Trump si è degnato di dire “Tornate a casa”, dopo che sua figlia aveva inneggiato ai patrioti. Insurrezionisti, in realtà.

Il tweet di Meloni non dice certo la verità. Testimonia invece la ferrea volontà politica della destra sovranista italiana, sempre più estrema e sempre meno presentabile, sia quella di Meloni, sia quella di Salvini, sia quella prossima ventura a firma FioreTaormina, di sovvertire la realtà ad uso propagandistico ed elettorale anche quando si parla di fatti che evidenziano come il sovvertimento della realtà rischi di portare danni irreparabili ad una fragilissima istituzione come la democrazia: istituzione che permette anche agli illiberali filo-Trump, filo-Bannon e filo-Orbàn di farsi propaganda.

Perché l’obbiettivo di questa destra è la democrazia illiberale ispirata dalle neo-Russia. Lo si ricorda anche a beneficio dei troppi che la votano.

 

 

(8 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi