Pubblicità
sabato, Aprile 20, 2024
13.8 C
Roma
11.4 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaLa Russia arresta due Pussy Riot, ormai è uno sport nazionale

La Russia arresta due Pussy Riot, ormai è uno sport nazionale

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa #Russia twitter@gaiaitaliacom #Putin

 

La Russia e le sue autorità hanno nuovamente arrestato due componenti della band musicale-politico-agitatrice nota come Pussy Riot, l’accusa è quella di avere violato la legge che proibisce di manifestare, perché per Putin, l’amico di Salvini, e per i suoi burocrati, la democrazie è soprattutto libertà.

Le due componenti il gruppo che sono state arrestate sono Rita Flores (Margarita Konovalova), membro del gruppo di attivisti Pussy Riot e Maria Alyokhina, che ha denunciato gli arresti. Rita Flores (Margarita Konovalova) si trovava ricoverata in ospedale quando è stata prelevata dalla Polizia che l’ha trattenuta per tutta una notte.

Alyokhina ha detto a Interfax che la detenzione di Flores è collegata alla campagna del 28 novembre, “Maneggiare con cura: fragile” dedicata ai manifestanti detenuti a Mosca nell’estate del 2019, infrangendo le regole contro le manifestazioni. La Russia ha negli ultimi anni limitato fortemente, fin quasi a renderle impossibili, le manifestazioni pubbliche contro il governo di Putin.
Secondo l’accusa avrebbero lanciato una bottiglia di plastica e relativo bicchiere (di plastica) contro alcuni poliziotti.

 

(4 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 




Pubblicità

LEGGI ANCHE