Home / L'Opinione Roma / Puta caso che esploda la “Cinquestellopoli del tabacco riscaldato” di quelli che eran già morti…

Puta caso che esploda la “Cinquestellopoli del tabacco riscaldato” di quelli che eran già morti…

0Shares

di Daniele Santi #Lopinione twitter@gaiaitaliacom #Cinquestellopoli

 

Non è che siamo particolarmente interessati alla “Cinquestellopoli” che sembra essere chiamata in causa da molti politici con il neologismo accusatorio facile; né stiamo seguendo con particolare appetito la disgustosa faccenda che riguarda, secondo il quotidiano Il Riformista, Casaleggio Junior e il M5S della casta -che erano poi gli altri – e della scatoletta di tonno della quale hanno imparato a degustare il contenuto fin troppo in fretta…

Non c’interessa quella roba lì perché sul M5S e particolarmente sulle verginità presunte di Casaleggio Senior & Junior e Beppe Grillo abbiamo sempre detto ciò che pensavamo. Sono il nulla, il trionfo dell’incapacità, la politica come ascensore sociale, il nullismo al potere, il grido per nascondere il niente, l’indice accusatorio per poter prendere il posto di chi c’era e fare peggio.

C’erano tutti i segnali ed anche se ora sono al governo dal 2018 ciò che pensiamo non è cambiato. Non li contestiamo, cosa si vuole dire del nulla, ma nemmeno puntiamo il dito perché la fine ingloriosa sta già scritta nel loro destino. Sono già morti. Certo la delirata “Cinquestellopoli” sarebbe assai divertente: farebbero la stessa fine di coloro che hanno regalato loro il potere come accusati.

Una fine più che ingloriosa. Una presa in giro. La stessa che hanno rifilato a chi c’ha creduto.

 

(26 novembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi