20.5 C
Roma
15.9 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeCoherentia et honestateSalvini, l'augusto pargolo e la moto d'acqua della Polizia...

Salvini, l’augusto pargolo e la moto d’acqua della Polizia…

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Daniele Santi #pentaleghismo twitter@gaiaitaliacom #Politica

 

Non bisogna prendersela con il figliolo, lui non c’entra nulla. Parliamoci chiaro: a chi non piacerebbe avere un padre la cui carica ti permette di cavalcare nella realtà un sogno che molti adolescenti sognano soltanto nei loro sogni meno reali? A tutti. Sta, starebbe, nella maturità dei padri, soprattutto quando rivestono una carica pubblica, mettere le briglie al puledro in modo che questi possa evitare di diventare vittima delle leggerezze del padre proprio come se il Trota non fosse mai esistito.

Diventa così difficile non essere d’accordo con il Sig. Ministro pro-tempore che ha generato l’augusto pargolo quando dice: “Mia colpa di padre”. Ma pensare che lo faccia per scusarsi è un’ingenuità.
Lui lo fa per dire ai padri che lo votano, sempre troppo numerosi, che alla fine “signori non fareste anche voi con il vostro figliolo ciò che io ho colpevolmente (e via a battersi il petto) fatto con il mio?”: lo fa per trasmettere che la protervia con la quale dice al mondo che sta facendo quello che cazzo gli pare alla fine è un peccato veniale.

Invece non lo è. Perché la faccenduola dell’augusto pargolo che scorrazza ormoni al vento felice della felicità e dell’eccitazione adolescenziale che bisogna lasciargli senza dargli addosso, perché lui va difeso proprio come tutti i giovani vittime della superficialità degli adulti, denuncia esattamente ciò che il potente padre ritiene si possa fare una volta conquistato il potere.

Poi passa. Il potere. E si dovrebbe essere stati così saggi da proteggerli i propri pargoli. Senza gettarli in pasto allo sciacallume che, in parte, si è anche contribuito a scatenare.

 

 

(31 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 





 

 

 

 

 

 

 




Pubblicità

LEGGI ANCHE