Home / Notizie / Comunali in Turchia: l’opposizione conquista Ankara e Istanbul. Prevediamo nuove coatte riforme costituzionali

Comunali in Turchia: l’opposizione conquista Ankara e Istanbul. Prevediamo nuove coatte riforme costituzionali

di Redazione #Turchia twitter@gaiaitaliacom #esteri

 

 

Erdogan non si sente molto bene. Prevediamo necessità improvvise di nuove riforme costituzionali. O forse un nuovo – inesistente, come il precedente – tentativo di colpo di Stato. Le elezioni comunali non gli hanno fatto molto bene, al dittatorello islamista che va d’accordo con tutti, soprattutto con i fondamentalisti, e che chiede denaro contro l’Isis per usarlo contro i Curdi.

Erdogan ha perso Ankara, la capitale, e Istanbul, con la vittoria del candidato repubblicano. Dopo l’apertura dei seggi con violenze e morti la sconfitta di Erdogan (che comunque vince nel resto del paese) apre per il governo dittatoriale di Recep Tayyip Erdogan ulteriori, sconosciute vie per non rinunciare al potere. Oggi più che mai è possibile prevedere nel futuro di Erdogan un’inarrestabile e niente affatto nuova necessità di irrigidimento della leggi a tutela della democrazia, quella cara ad Erdogan che nel resto del mondo si chiama dittatura.

 





(1 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 


 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi