Pubblicità
26.7 C
Roma
27.6 C
Milano
domenica, Aprile 14, 2024
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaZingaretti "Che i bandi non si interrompino"... E via con la sgrammatica

Zingaretti “Che i bandi non si interrompino”… E via con la sgrammatica

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Zingaretti twitter@gaiaitaliacom #Sgrammatica

 

Ci scuserà il neosegretario PD del 70% che già è tentato di venire meno alla sua promessa del “Mai con il M5S” -, perché bisogna sempre chiedersi quanto dura un mai, normalmente fin quando non finisce – ma il suo “Che i bandi non si interrompino…” è irresistibile. E’ vero che la buona volontà prima di tutto, è vero che i lapsus, è vero che l’emozione e la cattiveria della gente e i pettegolezzi, ma “Che i bandi non si interrompino…” segretario Zingaretti n’ze pò zentì… Ma è di buon auspicio.

Perché?

Perché a forza di strafalcioni, di sgrammatiche, di mai che durano non si sa quanto, di celebrazioni, di sintattiche personalizzazioni (o personalizzazioni di sintassi che dir si voglia), vuoi vedere che il PD inconsapevolmente sposando lo sfondone come arma di lotta politica, torna al governo e se ripija ‘nzacco de voti?

Via così, segretario Zingaretti. Che “i sfondoni non si interrompino!” e lancia in resta, altro che le locuzioni forbite del toscanaccio, molto meglio l’uniformarsi al peculiare italiano targato Di Maio

 





(5 marzo 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 


 

Pubblicità

LEGGI ANCHE