Home / lgbtqi / Africa & Maghreb lgtb / In Tanzania inizia la guerra alle persone omosessuali

In Tanzania inizia la guerra alle persone omosessuali

di Paolo M. Minciotti #noomofobia twitter@gaiaitaliacom #odioantigay

 

 

Non contenti di avere chiuso le cliniche che curavano l’HIV perché “promuovevano l’omosessualità”, le imbecilli autorità della Tanzania prone all’omofobo presidente John Magufuli, nello specifico il giovane governatore Paul Makonda, ha dato il via “alla caccia al gay”  ed ha creato una squadra speciale di “sorveglianza” che dovrà – in una settimana – “scovare” i maledetti omosessuali e gettarli in carcere a vita o per almeno trent’anni in un disegno criminalecriminoso che comprende, naturalmente, in pieno stile africano,la delazione: tutti i cittadini sono stati infatti invitati a denunciare gli omosessuali alle autorità (presunti tali inclusi).

Evitando di soffermarci sulle vendette personali che verranno consumate a seguito di questo appello ai delatori di stampo neonazista, ci limitiamo ad informare che anche i cittadini tanzaniani saranno complici della cattura di questi criminali. Saranno i social ad essere setacciati.

Il nuovo sterminio viene fatto, naturalmente, in nome di dio. Il loro. perché più sono orribili, malvagi,. razzisti, nazisti, tronfi della loro cattiveria, più danno la colpa a un dio che vedono solo loro.

In Tanzania l’omosessualità è illegale secondo gli articoli 154-157, in vigore dall’era coloniale, perché la colonizzazione inglese andrà ringraziata [sic] in eterno,  che prevedono pene (ops) fino a 14 anni di prigione. Nel 2004 è stata introdotta una nuova legge che prolunga la prigionia fino a 25 anni.

 





(2 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 


 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi