Home / Altre Città / Insulti razzisti via social: non potranno usare Facebook per sei mesi

Insulti razzisti via social: non potranno usare Facebook per sei mesi

di Redazione #Facebook twitter@gaiaitaliacom #antisocial

 

 

Avevano lanciato una serie di insulti, anche gravi, via Facebook e sono stati condannati a non usarlo per sei mesi. Accade a Portogruaro, in provincia di Venezia, dove quattro uomini – 34enne il più giovane, 56enne il più anziano – avevano postato, scrive Repubblica che riprende un articolo del Messaggero Veneto, simpatiche frasi sui social che riportiamo di seguito.

“Bisogna aiutarli, ne ospitiamo uno in ogni casa e li laviamo con la benzina e poi li asciughiamo col lanciafiamme e tutto è risolto”

“Gente sporca, devono morire, se trovo uno di loro gli verso dell’acido di batterie così capiscono che non li vogliamo”

“Diamo fuoco al palazzo con loro dentro”.

I quattro sono stati perseguiti per aver violato la legge Mancino, con l’aggravante della discriminazione razziale e condannati a non usare Facebook per sei mesi. Nel periodo indicato, cioè fino al 14 maggio 2019, i quattro signori dovranno leggere libri o guardare film sulle tematiche dell’immigrazione e scrivere alcune brevi considerazioni sull’argomento. Saltuariamente saranno inoltre convocati nell’ufficio delle esecuzioni penali per “verifiche”.

A loro è stata comminata una pena pecuniaria di 200 euro a persona a titolo di risarcimento del danno; dovranno anche svolgere lavori di pubblica utilità per quattro ore a settimana. Il processo rimarrà sospeso per sei mesi, sarà il 14 maggio 2019 la data di una nuova convocazione per valutare il ravvedimento dei quattro uomini che dovranno, per vedere chiusa la loro posizione giudiziaria, dimostrare il loro ravvedimento e di avere seguito le prescrizioni del Tribunale.

 




 

(13 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi