Home / Notizie / Come se fosse una cosa seria / Maurizio Landini, o dei comunisti per casta che fanno battute sessiste per gusto

Maurizio Landini, o dei comunisti per casta che fanno battute sessiste per gusto

di Daniele Santi, twitter@gaiaitaliacom

 

 

 

Mancava Landini, il sindacalista d’acciaio al quale piace gridare nei talk-show, con il suo piglio comunicativo aggressivo mutuato dai tempi d’oro di Bossi, dato che bisogna pur parlare alla classe operaia leghista che ha colonizzato la CGIL, si è prontamente messo in linea con i capi di Art.1 Mdp ed ha infilato una delle battute sessiste più infelici degli ultimi mesi. Di quelle che in bocca a Berlusconi scatenavano putiferi.

Dato che l’ombelico della politica riformista del partitino filo-sovietico di D’Alema e di Bersani dei Piccioni, è in questi giorni Giuliano Pisapia che abbraccia Maria Elena Boschi, Maurizio Landini non ha potuto fare a meno di esprimersi con una battuta straordinaria a commento della foto che vedeva appunto l’abbraccio tra i due alla Festa de l’Unità di Milano.

“Avrei fatto lo stesso”, ha detto il prode Landini. Ed ha poi aggiunto: “Subito dopo avrei chiamato Renzi dicendogli che stavo scherzando”, battuta che la dice lunga sul rispetto per le donne che alberga nella pancia del sindacalista più arguto d’Italia. Per Landini, lo dice la sua battuta non noi, evidentemente se sei una donna in politica devi avere una tresca con un uomo di potere. Cosa che, se anche fosse (e non ce ne frega niente se sia o no), non entrerebbe nelle competenze del sindacalista Landini, già metalmeccanico di successo, assurto a nazional gloria grazie a grida nei talk show che si spacciano – anche loro, è una mania – per comunisti.



L’arguta performance è andata in onda su La7 (e dove sennò?), tempio del trash che si spaccia per cultura colta e informazione politica. Il programma, manco a dirlo, è “In Onda” con i favolosi David Parenzo e Luca Telese che, nuovamente, hanno decretato la morte dell’informazione.

Se la performance di Parenzo e Telese non sconcerta nemmeno più di tanto, perché cosa volete mai aspettarvi, dal Landini paladino dei diritti di tutte e tutti un po’  di sessismo e maschilismo in meno ce lo saremmo aspettati. Ma che volete, l’uomo è ruspante e non fa nulla per nasconderlo e – tanto per scendere al suo livello di volgarità – finché le sue frequentazioni sono le uome ex PCI nascoste nel più grande ed  inutile sindacato d’Italia, quello che faceva le leggi con Fornero ed ora contesta Renzi, non c’è da aspettarsi granché…

 




(26 luglio 2017)

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi