Home / Copertina / La Lurida: quelo lì del czirconcziso e de le sopraczillia cos’è, uno nuovo che cz’han detto “bravo”?

La Lurida: quelo lì del czirconcziso e de le sopraczillia cos’è, uno nuovo che cz’han detto “bravo”?

di La Lurida  twitter@LaLurida

 

 

 

E’ che son così, capisi amica?, li tiran su a pisello e mettilo qui e mettilo là così che qvando propprio non cz’han argomenti, czioè sempre, tiran fuori il coso – propprio in senso metaforico – e czi ricaman sopra… O dio. Mi acorgo ora di aver scritto una roba pornissima senza ‘corgzermene, mo’ è lo stesso…

Dunqve cz’abiam il grilino – e dài! – che è poi qvello del coso picolino  se la prende con quel’altro del PiDi che cz’ha le sopraczillia folte che si vede che è czirconcziso… Cosa czi sarà mai di male. In czinqvant’anni di onorato marcziapiede puliti come quelli czirconczisi non ne ho mai visti. Forse però cz’è a che fare con de la roba antisémica, scusate, com’è che si dicze quela cosa lì contro gli ebrei che non mi ricordo che mi tocca telefonare a lo zio bo, ziobo? Ah, ecco: “Antisemita”, mi dicono da la regzìa, che sarebbe poi star contro gli ebrei sol per chè respirano.

Perché i czirconczisi son solo gli ebrei, sapete? Non ci sono micca quelli che cz’han la fimosi e alora il dotore zac! Gnente prepuzzio = sei ebreo, così ti posso tirar dei cancheri a vita e a morte…

Dunqve la lotta politica del grilino – e dài! – è ‘rivata fin lì, fin al pisello del tipo del PiDi – com’è che si chiama, ‘Manuele? – che dicze subito che lui è “orgoliosamente czirconcziso e ebreo” per chè oggzi si è “orgoliosamente” tutto, anche cretini. Che non vuol micca dire che sia il caso del ‘Manuele o di qvell’altro. E’ sempre lu’tilizzo di tutte qvelle parole lì così legate a l’ego che mi dà da fare.

Per chè quela cosa lì de le sopraczillia e della czirconczisione è una roba tanto idiota che poi si mette aposto anche da sola dopo che cz’han riso dietro al grilino – e dài! – anche i morti dueczento anni fa…

Così vediamo ‘ncora che la politica in qvesto paese si fa con de la roba seria, parlando di pipetto circoncziso, di sopraczillia, di mercato de le vacche, e parlan de la leggze contro la’pologzia di fasismo che è “liberticzida” (che dovevan provare a mettersi i tacchi ne gli anni sesanta per provare il liberticismo) qvando con un po’ di testa in più potevan anche ricordare al parlamento dove si siedono tutti meno che i furbi, che due legzine che puniscono la’pologzia di fasismo czi son gzià mo’ non le applica nesuno… Tant pur cambieé.

 

 

 

(12 luglio 2017)

 




 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi